Il caso

Hitler-Merkel (con tanto di svastica) sotto il ponte della tangenziale

Il disegno è apparso a Cologno Monzese all'altezza della rotonda di via Cavallotti, "porta di accesso" della città

Hitler-Merkel (con tanto di svastica) sotto il ponte della tangenziale
Martesana, 13 Novembre 2020 ore 16:11

Hitler-Merkel (con tanto di svastica) sotto il ponte della tangenziale. Il disegno è apparso a Cologno Monzese all’altezza della rotonda di via Cavallotti, “porta di accesso” della città.

Hitler e Merkel in uno strano (e discutibile) parallelismo

Una sorta di mash up artistico (si fa per dire) nel quale sono stati rappresentati Adolf Hitler (con tanto di svastica sullo sfondo) e il cancelliere tedesco Angela Merkel, con alle spalle la bandiera europea. Sopra, a corollario, la scritta “War and peace?” (“Guerra e pace?”), con caratteri che richiamano chiaramente e senza possibilità di fraintendimento la drammatica insegna “Arbeit macht frei” (in tedesco “Il lavoro rende liberi”) del campo di concentramento nazista di Auschwitz, tragico simbolo dell’Olocausto e dello sterminio di 6 milioni di ebrei.
Il disegno (che sembra essere stato realizzato su un cartoncino e poi attaccato al cemento) è apparso sotto il ponte della Tangenziale Est all’altezza della rotonda di via Cavallotti, “porta d’ingresso” della città per chi proviene dallo svincolo della A51 e da Sesto San Giovanni. Impossibile non notarlo. L’autore, che si è firmato ma la cui sigla è incomprensibile, ha realizzato altri due disegni, sistemati su altrettanti piloni della Est. In uno di questi è stato ritratto un volto diviso in due: da una parte un giovane Freddie Mercury, nell’altra metà un teschio. Giudizi a parte sulla qualità artistica, sui piloni della tangenziale – tra vecchi graffiti – vige tra l’altro il divieto di affissione, segnalato pure con dei cartelli. L’arte non conosce confini: al buongusto, invece, qualche limite andrebbe messo.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia