Gorgonzola

Guarito dal Coronavirus, la testimonianza

Massimiliano Papagni, 49 anni, ha combattuto il virus ed è tornato a casa, anche se in quarantena.

Guarito dal Coronavirus, la testimonianza
Martesana, 29 Marzo 2020 ore 11:06

Guarito dal Coronavirus dopo aver vissuto un vero e proprio inferno. Ora Massimiliano è tornato a casa e vuol essere positivo, ma lancia un monito a tutti.

Guarito dal Coronavirus, torna a Gorgonzola

E’ stato all’inferno, ma è riuscito a tornare alla sua vita. O quasi. Perché Massimiliano Papagni, 49enne di Gorgonzola, tecnico che si occupa della riparazione delle macchine nei reparti di Medicina nucleare e Radioterapia al San Raffaele e allenatore di calcio, ora è in quarantena nella sua abitazione in cui vive con la moglie e i due figli senza però potere avere contatti con loro.

Un mese di malori

Quando hai scoperto di avere il Coronavirus?

“Sabato 29 febbraio 2020 avevo un po’ di febbre, ma lunedì sono comunque andato al lavoro perché mancava un collega. Dopo pranzo non mi sentivo bene, mi hanno misurato la temperature ed era a 38 così sono tornato a casa. Il sostituto del mio medico mi ha detto di prendere la Tachipirina per una settimana. Quando è rientrato il dottor Maurizio Nava mi ha visitato nel suo studio e dato un antibiotico, ma non è cambiato molto. Il 13 marzo ho accusato problemi respiratori e ho vomitato, così Nava, che ringrazio moltissimo, ha chiamato direttamente il 112 perché riteneva necessario andare in ospedale. Alle 19 ero al Pronto soccorso di Melzo, mi hanno visitato alle 4.30 facendo esami del sangue, lastra ai polmoni e tampone. Appena questo è risultato positivo l’iniziale codice verde è diventato giallo”.

L’intervista completa, il resoconto di ciò che è avvenuto e i commenti del protagonista sulla Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 28 marzo 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia