Guardia medica Vimodrone, la Regione: "riduzione orari per motivi di sicurezza"

L'assessore regionale Giulio Gallera ha spiegato le motivazioni della decisione, ma a breve ci potrebbero essere dei cambiamenti.

Guardia medica Vimodrone, la Regione: "riduzione orari per motivi di sicurezza"
Martesana, 18 Gennaio 2019 ore 10:31

Guardia medica Vimodrone, gli orari sono stati ridotti all'improvviso. L'assessore regionale Giulio Gallera ha spiegato le motivazioni della decisione, ma a breve ci potrebbero essere dei cambiamenti.

Guardia medica Vimodrone, orari ridotti "per motivi di sicurezza"

“Il servizio di continuità assistenziale (Guardia Medica) di Vimodrone è stato chiuso in determinati orari per garantire la sicurezza degli operatori. C’è tuttavia piena volontà di ripristinare l’assetto precedente nella stessa sede purché presidiata o abbinata ad altre attività, oppure in un’altra sede che il Comune vorrà indicare, se ci saranno sufficienti garanzie”, ha spiegato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera, il quale, come spiegato in una nota, ha preso a cuore le preoccupazioni dei cittadini di Vimodrone in relazione ad un servizio ritenuto fondamentale e propone una soluzione concreta.

Per la Regione anche il Comune deve fare la propria parte

“La riduzione dell’orario di attività della Guardia Medica - ha spiegato l’assessore Gallera, dopo aver interpellato i vertici dell’Asst e dell’Ats di riferimento e a seguito delle interlocuzioni con i rappresentanti dell’Amministrazione comunale - si è resa necessaria a seguito delle mutate condizioni di utilizzo della sede dove si svolgeva il servizio. Condizioni che, in diversi casi, potrebbero mettere a repentaglio la stessa incolumità del personale. Ma una soluzione a questo problema può essere molto vicina. Essa comporta, in primo luogo, che il Comune renda possibile l’abbinamento nella stessa sede di strutture o soggetti che garantiscano i parametri di sicurezza che sono venuti a mancare”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter