Scienza

Gli astrofili cernuschesi vanno a caccia di un esopianeta

Grazie a un nuovo telescopio in riva al Naviglio sarà possibile realizzare una scoperta scientifica.

Gli astrofili cernuschesi vanno a caccia di un esopianeta
Martesana, 21 Marzo 2020 ore 11:40

A caccia di un nuovo esopianeta. Gli astrofili cernuschesi vogliono provare a fare una scoperta scientifica. Dall’autunno infatti, dispongono di un nuovo telescopio in grado di rilevare anche le minime variazioni della luce.

A caccia un un nuovo esopianeta

Gli esopianeti sono quei mondi che ruotano attorno ad altre stelle e che si trovano quindi al di fuori del nostro sistema solare. “Se puntiamo una stella e la osserviamo con il telescopio, una variazione della luce può indicare il fatto che sia avvenuto un transito, ovvero il passaggio di un pianeta – ha spiegato il presidente degli Astrofili cernuschesi Marco Perego – E se quel pianeta non è mai stato registrato, allora vuol dire che lo abbiamo avvistato e identificato noi per la prima volta”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 21 marzo 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia