Cronaca
Una vicenda incredibile

Gli animalisti gli "sequestrano" il cane, lui li porta in Tribunale

Il padrone di Segrate ha sporto denuncia per falso ideologico, abuso d’ufficio e calunnia. Deciderà un giudice.

Gli animalisti gli "sequestrano" il cane, lui li porta in Tribunale
Cronaca Martesana, 06 Aprile 2021 ore 10:53

Gli sequestrano il cane pensando che non stia bene dove si trova (una villetta con ampio giardino) per poi mettere un annuncio sui social per uno stallo o un'adozione. Una vicenda che ha dell'incredibile e che è arrivata perfino in Tribunale quella che riguarda un uomo di Segrate e il suo animale "Carlos".

Cane "sequestrato" a Segrate

Il maltrattamento contro gli animali è un reato crudele e terribile. Ma per un uomo di Segrate, che da sei anni si prende cura di un pastore maremmano, le accuse che alcune animaliste gli hanno rivolto sono pura fantasia. Dall'oggi al domani si è visto portare via l'amico di casa e ora è in attesa del pronunciamento del Tribunale del riesame per sapere se il sequestro di "Carlos" verrà convalidato o meno. Il blitz degli animalisti è avvenuto il 6 marzo 2021 e da allora il segratese non vede più l'animale.

Una storia che si trascina dal 2019

Tutto è cominciato tre anni fa quando alcune donne si sono offerte di portare a spasso il cane ritenendo che non poter socializzare lo facesse soffrire. Alla risposta negativa del proprietario sono seguite le segnalazioni a Enpa (Ente nazionale per la protezione degli animali) e Polizia Locale, che però non hanno rilevato maltrattamenti. Nonostante tutto sono andate avanti a fornire testimonianze su come il pastore maremmano fosse trattato male, finché è intervenuto un un agente di Polizia giudiziaria del coordinamento provinciale di Milano delle Guardie ambientali d’Italia che ha proceduto al sequestro. Poco dopo, però, sui social è comparso l'annuncio per cercare casa a "Carlos", in stallo o come adozione. Il padrone ha sporto denuncia per falso ideologico, abuso d’ufficio e calunnia. Sarà la giustizia a decidere.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 3 aprile 2021.