Cronaca

Gessate rende omaggio ai caduti per la patria

Posate delle piantine in memoria di chi si è sacrificato.

Gessate rende omaggio ai caduti per la patria
Cronaca Cassanese, 03 Novembre 2017 ore 18:33

Venerdì mattina le celebrazioni per gli studenti.

A Gessate anche gli alunni celebrano il IV Novembre

Una piantina per ognuno dei 109 gessatesi caduti per la patria più una per il cosiddetto milite ignoto (i morti nella Prima guerra mondiale il cui corpo non è stato identificato). Sono state consegnate dagli studenti delle classi quinta elementare e terza media agli Alpini, che le hanno posate davanti al monumento in piazza Municipio nei buchi già predisposti per formare lo stemma cittadino. Anche i colori, rosso e bianco, richiamano il gonfalone.

Letti i nomi dei 109 caduti

Venerdì mattina l’Amministrazione ha celebrato con la scuola la ricorrenza del IV Novembre, alla presenza del dirigente Umberto Pesce e di don Riccardo Sanvito. Gli alunni dell’Istituto comprensivo A. Faipò sono stati accolti dalle autorità comunali, dal gruppo Alpini, dall’Associazione combattenti e reduci, da Anc e Anmi di Gorgonzola. Dopo l’alzabandiera con l’inno nazionale gli studenti hanno letto i 109 nomi dei caduti per la patria, cui sono seguite le esecuzioni dell’Inno del Piave e del Silenzio. A concludere la cerimonia è stata la benedizione di don Riccardo. Poi gli alunni sono andati nella sala consiliare Falcone e Borsellino per un incontro didattico con il Gruppo Alpini e l’Associazione combattenti e reduci. I relatori, tra cui il capogruppo delle Penne nere di Vimercate Flavio Tresoldi, hanno spiegato la storia e il significato della ricorrenza del IV Novembre.

Significativa la posa delle piantine

"Vogliamo ricordare tutti coloro che sono morti per la patria, durante le guerre o in missioni umanitarie senza distinzioni", hanno spiegato gli organizzatori. Particolarmente significativa la posa delle piantine. "In questo modo è come se ogni caduto tornasse a casa, nella terra del suo paese", ha detto il sindaco Giulio Sancini. Fino a domenica, giorno in cui si terranno le celebrazioni per tutta la cittadinanza, dalle 9 alle 18 in Villa Daccò sarà possibile visitare la mostra di modellismo navale e filatelica a cura dell’Associazione nazionale marinai d’Italia del gruppo di Gorgonzola.

 

Seguici sui nostri canali