Gattino incastrato nel motore liberato dopo cinque ore

Intervento lunghissimo di volontari, vigili e pompieri.

Gattino incastrato nel motore liberato dopo cinque ore
06 Luglio 2018 ore 17:55

Ci sono volute quasi 5 ore di lavoro da parte di Enpa Milano, Polizia Locale e Vigili del Fuoco per riuscire a liberare un gattino incastrato nel vano motore  di un’auto parcheggiata in via Nicola Romeo a Milano.

Gattino incastrato nel motore liberato dopo cinque ore

“Sono operazioni che capitano abbastanza frequentemente, quelle della cattura di gattini che non vogliono saperne di uscire dal vano motori di un’auto” ha dichiarato l’operatrice di Enpa Milano che ha catturato il micio dopo innumerevoli tentativi andati a vuoto. “Ma non è mai stato così difficile come questa volta! Alla fine, dopo averle provate tutte e visto che la macchina non era più in ombra, abbiamo dovuto chiamare un carroattrezzi che ha trasferito l’auto presso un carrozziere nelle vicinanze. Soltanto lì, finalmente, con un po’ di tranquillità anche per il gattino siamo riusciti a catturarlo”.

L'auto era di un tassista

La macchina in cui si era nascosto il micio apparteneva a un tassista che sarebbe dovuto entrare in servizio, ma che ha atteso pazientemente; anche che gli “smontassero” parte del proprio veicolo nel primo tentativo andato a vuoto per il recupero del micio. Per fortuna, una volta in carrozzeria l’operazione si è conclusa nel migliore dei modi ed è potuto così andare al lavoro.

Caso singolare e impegnativo

“Sono casi davvero singolari e impegnativi, anche da un punto di vista fisico per i nostri operatori e le nostre operatrici, soprattutto con questo caldo. Ogni intervento presenta caratteristiche operative e necessità diverse, che ne rendono imprevedibile l’esito - ha dichiarato Ermanno Giudici, Presidente di Enpa Milano - Salvare gli animali per noi una missione, ma sapere che tante persone si siano prodigate con così tanto impegno e passione per il lieto fine di questa piccola avventura è una grande soddisfazione. Adesso il gattino è in degenza presso la nostra clinica veterinaria dove troverà innanzitutto un po’ di tranquillità. Dopo questa brutta esperienza è molto stressato e agitato ma si tranquillizzerà presto, grazie alle attenzioni di operatori e veterinari”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI