Fusione tra As e Virtus contestata a Inzago

Le due storiche società vorrebbero dare vita a un'unica realtà.

Fusione tra As e Virtus contestata a Inzago
Cassanese, 20 Aprile 2019 ore 13:34

Fusione tra As e Virtus Inzago contestata da molti. Nel frattempo proseguono gli incontri tra i Direttivi. Il prossimo sarà martedì 23 aprile 2019 in oratorio con il parroco.

Calcio, a Inzago si va verso la fusione

A Inzago si punta ad avere un’unica società di calcio in paese, ma la fusione tra Gs Virtus e As è contestata da più parti. Il prossimo incontro con i vertici dei due sodalizi e il parroco don Antonio Imeri (la Virtus ha sede all’oratorio di via Brambilla) è in programma martedì 23 aprile 2019. Diverse le questioni da discutere tra cui dove giocheranno i membri dell’eventuale nuovo sodalizio, se al centro sportivo di via Boccaccio o sui campi concessi dalla parrocchia. Pare sia già stata definita anche la base dell’organigramma, che prevede una sorta di amministratore unico affiancato dal presidente (o comunque da un importante rappresentante) delle due società.

Tutti i dettagli sul numero della Gazzetta dell'Adda in edicola e online da sabato 20 aprile 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter