Cronaca
in manette

Furto di tv e monopattino, arrestati marito e moglie

Residenti a Vaprio, sono stati presi a Canonica dopo un inseguimento con le Forze dell'ordine.

Furto di tv e monopattino, arrestati marito e moglie
Cronaca Trezzese, 03 Marzo 2020 ore 12:03

Furto di televisori e di un monopattino elettrico, arrestati marito e moglie. In manette sono finiti R.P., 53enne di Vaprio d’Adda e la moglie M.M., 44enne originaria di Cernusco sul Naviglio, entrambi residenti proprio a Vaprio d’Adda. A fermarli ci hanno pensato i carabinieri del Norm delle Compagnia di Treviglio dopo aver ricevuto la segnalazione di una guardia giurata.

Furto di tv e monopattino al DiPiù

E’ successo ieri sera, lunedì 3 marzo 2020. Nel mirino della coppia di ladri è finito il supermercato DiPiù di Stezzano dove, marito e moglie, si sono intrufolati per rubare televisori e un monopattino elettrico del valore commerciale di circa 800 euro.

Inseguiti dalla guardia giurata

Sono le 21.50, quando alla Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Treviglio arriva la richiesta di intervento da parte della guardia giurata che, accortasi del furto, ha cercato invano di fermare i ladri che si sono dati alla fuga a bordo di una Mercedes nera. La guardia giurata, però, non ha rinunciato ed è partita all’inseguimento tenendo costantemente informati i carabinieri sulla direzione presa dai malviventi.

Bloccati sul ponte di Canonica

La coppia di ladri, lanciata a folle velocità, grazie a qualche manovra azzardata è però riuscita, momentaneamente, a far perdere le proprie tracce lungo la strada tra Osio e Boltiere. Intanto, però, i militari dell’Arma, intuito che si potesse trattare di ladri provenienti da fuori provincia, in particolare del milanese, si sono posizionati all’altezza del ponte sull’Adda a Canonica riuscendo a rintracciare e fermare la Mercedes Classe A 200 nera con i due fuggiaschi a bordo.

Arrestati per il furto marito e moglie

La perquisizione scattata immediatamente ha portato al sequestro di materiale per lo scasso, guanti e passamontagna, torce a led e due palanchini in metallo, uno nascosto sotto al tappetino del sedile del passeggero. La merce rubata, che nella fuga era stata abbandonata poco fuori l’esercizio commerciale, è stata recuperata e riconsegnata al responsabile del supermercato. I due arrestati, invece, sono stati trattenuti per la notte nelle celle di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Treviglio in attesa della celebrazione del processo con rito direttissimo fissato nella mattinata odierna in Tribunale a Bergamo.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter