Cronaca
Situazione al limite

Furti e minacce alla piattaforma ecologica di Segrate

Gli operatori dell’Amsa sono sotto scacco dei delinquenti. Verrà istituita una vigilanza armata.

Furti e minacce alla piattaforma ecologica di Segrate
Cronaca Martesana, 10 Luglio 2020 ore 18:46

Furti e minacce alla piattaforma ecologica di Segrate e a farne le spese sono gli operatori che vi lavorano. Giovedì 9 luglio 2020 sindaco e Polizia hanno effettuato un sopralluogo.

Furti e minacce alla piattaforma ecologica di Segrate

Una banda di balordi spadroneggia alla piattaforma ecologica di Segrate in via Rugacesio. Attraverso delle tenaglie aprono varchi nella recinzione e una volta dentro rubano ciò che vogliono. Gli operatori dell’Amsa, minacciati, sono così costretti a chiudersi nel loro ufficio e a chiedere ai segratesi che stanno scaricando le cose di attendere in caso di presenza dei delinquenti per evitare che possano esserci rappresaglie o colluttazioni.

Ci sarà un servizio di vigilanza armata

La situazione, che si era bloccata durante il lockdown, si è ripresentata nei giorni scorsi da quando le persone hanno rincominciato a utilizzare la discarica. L’Amministrazione sta quindi pensando a un servizio di vigilanza armata durante le ore di apertura. Giovedì 9 luglio 2020 il sindaco Paolo Micheli, accompagnato dal comandante della Polizia Locale Lorenzo Giona e da alcuni vigili, ha effettuato un sopralluogo per parlare con i dipendenti di Amsa e ascoltare i loro racconti. "Vogliamo risolvere in tempi rapidi il problema di queste rapine, perché di questo si tratta - ha commentato il primo cittadino - Istituiremo un presidio permanente di guardie armate".

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Seguici sui nostri canali