Fornivano falsi permessi di soggiorno: tre arrestati

Arrestati un egiziano 55enne, il figlio 22enne e un italiano di 55 anni titolare di un punto di assistenza fiscale.

Fornivano falsi permessi di soggiorno: tre arrestati
Martesana, 14 Novembre 2019 ore 11:38

Fornivano falsi permessi di soggiorno a Milano e Cologno Monzese. Tre persone sono state arrestate dalla Sezione Antiterrorismo della Digos di Milano.

Falsi permessi di soggiorno: tre arrestati

I tre, un egiziano 55enne, il figlio di 22 anni e un 55enne italiano titolare di un punto di assistenza fiscale, sono stati arrestati dalla Polizia di Stato. Erano entrati in possesso delle credenziali di accesso al sistema informatico dell’Agenzia delle Entrate e qui regolarizzavano la posizione in Italia degli stranieri.

Le indagini

Le indagini  sono state coordinate dal procuratore aggiunto Alessandra Dolci e dai pm Paola Pirotta e Adriano Scudieri della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano. Le tariffe per la regolarizzazione degli stranieri arrivavano fino a qualche migliaia di euro per le operazioni più difficili. I pagamenti venivano effettuati per la maggior parte in contanti.

Come operava l’organizzazione

Secondo quanto ricostruito dagli uomini della Questura, i tre, per regolarizzare le posizioni di coloro che si rivolgevano a loro, costituivano un’impresa individuale fittizia (solitamente posa in vetro o tinteggiatura), con tanto di pagamenti per rendere verosimile la cosa. Il lavoro, però, durava esclusivamente per il tempo necessario alla presentazione della richiesta di soggiorno. Queste aziende “fantasma” alle volte “assumevano” anche altri richiedenti soggiorno, in modo da farli figurare in Italia con un’occupazione.

 TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia