Cronaca
Il palo "attore"

Finge di essere un poliziotto (con tanto di paletta) per far scappare gli spacciatori

E' stato denunciato dalla Polizia (quella vera). In manette un 19enne con oltre duecento dosi di cocaina.

Finge di essere un poliziotto (con tanto di paletta) per far scappare gli spacciatori
Cronaca Martesana, 29 Settembre 2021 ore 15:01

Finge di essere un poliziotto (con tanto di paletta) per far scappare i complici spacciatori. E' stato denunciato dalla Polizia (quella vera). In manette un 19enne con oltre duecento dosi di cocaina.

Il palo finge di essere un poliziotto per agevolare la fuga degli spacciatori

Una sorta di palo "attore". Per agevolare la fuga degli spacciatori (e complici), infatti, è andato ben oltre il ruolo di semplice vedetta, fingendosi un agente di Polizia in borghese con tanto di paletta e facendo perdere prezioso agli agenti (quelli veri) impegnati nell’inseguimento. Tuttavia, nonostante la manovra diversiva, uno dei pusher è stato fermato e arrestato. L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi in un’area boschiva lungo via Cassanese ai confini con Milano, Segrate e Pioltello. A entrare in azione sono stati gli investigatori del Commissariato di Lambrate: seguendo le tracce dello smercio di sostanze stupefacenti avevano messo nel mirino due uomini, ritenuti spacciatori e che sono stati visti avvicinarsi ad altre due persone, gli acquirenti.

Il fuggi fuggi e l'entrata in azione del complice "attore"

Non appena notate le divise, i pusher come pure i clienti se la sono data a gambe, aiutati dal finto poliziotto. Quest’ultimo, un italiano, una volta accertata la sua non appartenenza alle Forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero per usurpazione di titoli e resistenza a pubblico ufficiale, mentre a finire in manette è stato uno dei fuggitivi, che i poliziotti sono riusciti a "placcare".

Un arresto comunque c'è stato: sequestrati più di due etti di cocaina

A finire in manette è stato un cittadino di nazionalità marocchina di 19 anni, accusato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio perché trovato in possesso di ben 240 dosi di cocaina, per 217 grammi di peso complessivo. L’altro spacciatore, invece, è riuscito a dileguarsi.