Cronaca

Una fiaccolata per ricordare Francesco

Il basianese Francesco Belloni è morto il 4 novembre del 2016 in seguito a un incidente stradale. Ora gli amici lo vogliono ricordare.

Una fiaccolata per ricordare Francesco
Cronaca Trezzese, 28 Ottobre 2017 ore 07:03

Una tragedia che scosse tutto il paese. E’ passato quasi un anno da quel brutto 4 novembre in cui Francesco Belloni, 21enne basianese, perse la vita in un incidente lungo la Sp 179.

Basiano non ha dimenticato

Sabato 4 novembre, alle 17, una fiaccolata si snoderà da via Marconi al sagrato della chiesa, per ricordare il giovane tragicamente scomparso un anno fa.  Il rombo delle moto, le musiche di J-Ax e il lancio di palloncini bianchi e blu, accompagneranno la fiaccolata.

Una tragedia che sconvolse il paese

La tragedia che costò la vita a Francesc Belloni scosse il paese. Al momento dello schianto, il giovane era in sella alla sua moto, una Cagiva Mito 125. Erano passate le 19 quando il giovane centauro, terminato il suo turno di lavoro alla Hister-Yale di Masate, si apprestava a tornare a casa. Avrebbe dovuto percorrere solo pochi chilometri. Giunto nel punto in cui la Sp 179 inizia a salire leggermente, Francesco è finito sulla corsia opposta ed è stato investito da un’auto che viaggiava nella direzione contraria alla sua.

Uno schianto che non gli ha lasciato scampo

Nonostante l’intervento dei soccorritori e gli sforzi dei medici, Francesco è morto poche ore dopo l'incidente all’ospedale di Vimercate.
Nei giorni immediatamente successivi alla tragedia era anche ipotizzata la presenza di un’auto pirata. Una presenza, però, non confermata dalle indagini.

Indagini chiuse senza un colpevole

«Le indagini sono state chiuse senza senza un colpevole - ha spiegato la madre del ragazzo, Anna Tucci - Hanno spiegato che è stato lui che, frenando per evitare di tamponare l’auto che lo precedeva, ha sbandato ed è finito sull’altra corsia dove l’auto che stava arrivando non poteva evitarlo...».

Ora è il tempo del ricordo

A un anno della tragedia è il momento di ricordare Francesco e, i suoi amici hanno organizzato una fiaccolata. «I suoi amici avrebbero voluto portare la fiaccolata sul luogo dell’incidente - ha spiegato la mamma di Francesco - Ma è successo sulla Provinciale e sarebbe stato un problema. Ho quindi preferito l’organizzazione di una cosa più semplice. Si partirà quindi da via Marconi alle 17 e la fiaccolata arriverà sul sagrato dove il parroco ci ha dato ampia libertà». Alla fiaccolata  non potevano mancare i simboli di alcune sue passioni. Come le canzoni di J-Ax e le moto. «E' stato lo stesso parroco, don Sergio Ghisoni a invitarci a far partecipare alla commemorazione anche alcune moto - ha spiegato la mamma - Ci ha detto “Ma come non ci sono le moto?” e così abbiamo provveduto, giusto per fare un po’ di rumore». La fiaccolata chiuderà con un lancio di palloncini bianchi e blu. I suoi colori preferiti.

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, smartphone e tablet da sabato 28 ottobre

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter