Cronaca
Segrate

Famiglia vittima di razzismo, la solidarietà è una Stella di David... di pane

Originale iniziativa di volontari e cittadini per manifestare solidarietà a una famiglia ebraica che la scorsa settimana ha visto comparire una svastica accanto alla propria cassetta delle lettere.

Famiglia vittima di razzismo, la solidarietà è una Stella di David... di pane
Cronaca Martesana, 03 Maggio 2020 ore 08:03

Una Stella di David fatta di pane del peso di ottocento grammi e regalata a una famiglia di Milano 2 per dimostrare vicinanza dopo un riprovevole episodio.

Stella di David di pane come simbolo contro le discriminazioni

L'episodio di razzismo contro una famiglia ebraica residente a Milano 2 ha colpito diversi segratesi. La scorsa settimana era stata incisa una svastica sul legno a fianco della cassetta della posta. E c'è chi ha deciso che la questione non potesse passare in sordina, la città ha voluto dare un segnale utilizzando il simbolo religioso della Stella di David. Che, per l'occasione, è stata raffigurata su una pagnotta del peso di ottocento grammi.

Solidarietà tra i volontari

Marcella Spertino, una volontaria che in questo periodo è impegnata a consegnare farmaci e generi alimentari ai bisognosi, ha chiesto supporto ai titolari de L’angolo del pane di via Roma, che già stanno contribuendo ad aiutare chi vive momenti difficili legati all’emergenza sanitaria lasciando fuori nei sacchetti il pane invenduto per chi ha necessità. Mina Capozzi e il marito di origine egiziana Ashraf Wasif, per tutti Sandro, hanno subito aderito con entusiasmo e si sono messi a infornare il pane speciale. "Purtroppo ci sono in giro degli imbecilli, ma almeno così tutti sanno che Segrate condanna il loro gesto, si dissocia ed è vicina anche al popolo ebraico", hanno detto. La consegna è avvenuta ieri, giovedì, alla presenza del sindaco Paolo Micheli e del vice Luca Stanca. Il capofamiglia è rimasto commosso dal gesto e ha ringraziato tutti. "Siamo fisicamente lontani, ma vicini con il cuore", ha commentato.

La notizia completa con le foto della consegna sulla Gazzetta della Martesana in edicola e online da venerdì 1 maggio 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter