Emergenza

Fa il bagno nell'Adda e ha un malore: intervengono Carabinieri, ambulanza e sommozzatori

Un 29enne rischiava di affogare dopo essersi tuffato in acqua in un ponte dove vige divieto d balneazione.

Fa il bagno nell'Adda e ha un malore: intervengono Carabinieri, ambulanza e sommozzatori
Cronaca Cassanese, 31 Luglio 2021 ore 18:40

Intervento in codice rosso nel tratto in cui la Muzza si innesta con l'Adda lungo la via del Maglio. Un ragazzo stava facendo il bagno quando ha accusato un malore e sono stati chiamati i soccorsi.

Fa il bagno nell'Adda e accusa un malore

E' successo oggi, sabato 31 luglio 2021, alle spalle della centrale idroelettrica di Cassano dove alcune persone si erano ritrovate per stare insieme. Uno di loro, un ragazzo di 29 anni, è sceso in acqua per fare il bagno. Mentre stava nuotando ha chiesto l'aiuto delle persone all'esterno sostenendo di non sentire più i piedi e di faticare a rientrare a riva. Le persone hanno pensato a un malore e hanno subito allertato il 112.

Sul posto ambulanza e sommozzatori

Nel dare le indicazioni all'operatore del centralino 112 sono state attivate le pratiche di massima emergenza e, onde evitare che l'uomo affogasse, sul posto sono stati inviati  i sommozzatori, l'ambulanza della Croce Bianca di Melzo, è stato attivato l'elisoccorso e richiesto anche l'intervento dei Vigili del Fuoco. Con loro anche i Carabinieri della Stazione di Melzo giunti seguendo il percorso sterrato che parte da Albignano e costeggia tutta la Muzza.

Solo un grande spavento

All'arrivo dei soccorritori, però, l'uomo non era più in pericolo. Infatti aveva recuperato abbastanza energie per nuotare nei 50 metri che lo separavano dalla riva. Nonostante fosse al sicuro è stato comunque visitato dai sanitari.  Il resto dei soccorritori sono potuti tornare a casa base, fortunatamente senza necessità di intervenire.

Il luogo dove il 29enne si è tuffato è soggetto a divieto di balneazione.