Ex Galbani sulla parete del palazzo dipingono la “NovaMelzo”

Sulla parete dell'edificio i proprietari di casa hanno fatto realizzare un enorme graffito.

Ex Galbani sulla parete del palazzo dipingono la “NovaMelzo”
Melzese, 26 Novembre 2018 ore 10:55

Impossibile non notare il graffito che svetta sulla parete di un edificio in zona ex Galbani a Melzo. Ad accogliere la gente che sale e scende dal passante, da ora sarà “NovaMelzo”.

Combattere il degrado della Ex Galbani

5 foto Sfoglia la gallery

Mecenati dell’opera le famiglie di Luigia Arancio, Anna Maria Contini e Savino Arancio  proprietari della parete che è stata completamente riqualificata. “Dovevamo sistemare il muro per via delle infiltrazioni dopo i lavori di abbattimento di parte della ex Galbani – hanno spiegato – Sapevamo che se lo avessimo lasciato bianco i vandali l’avrebbero imbrattata e così abbiamo deciso di commissionare un’opera d’arte”.

“NovaMelzo” la rinascita della città e della Martesana

L’incarico è stato dato agli artisti di Infinite Officine che hanno proposto il disegno di quella che è stata ridefinita “NovaMelzo”. A realizzarla Len (Paolo Conti), Imack the crocodile (Camillo Ciuccoli) e Terabyte (Pietro Vitali) che hanno prima disegnato la bozza, l’hanno sottoposta alla Commissione paesaggistica e quindi hanno potuto dare inizio all’opera. Il concetto di base è stato quello di proporre una visione diversa della Martesana, svuotata dalle acque che la caratterizzano e con la città di Melzo sostenuta da pilastri in un’enorme vallata immersa nel verde. All’interno del graffito, infatti, si possono notare alcuni simboli della città.

Il racconto completo dell’opera, di come sia nata l’iniziativa e delle prospettive future lo trovate nel giornale in edicola e in versione online per Pc, Smartphone e Tablet a partire da sabato prossimo, 1 dicembre. 

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.