Menu
Cerca
Amara scoperta

Erano convinti di avere l'assicurazione auto, ma hanno saputo che era una truffa quando la Polizia li ha multati

Alcuni automobilisti fermati dagli agenti di Gorgonzola ci hanno rimesso i soldi versati alla finta agenzia e hanno dovuto attivare una nuova polizza.

Erano convinti di avere l'assicurazione auto, ma hanno saputo che era una truffa quando la Polizia li ha multati
Cronaca Martesana, 30 Maggio 2021 ore 11:53

Sono stati beffati due volte. Alcuni automobilisti fermati a Gorgonzola hanno scoperto dagli agenti che non avevano la copertura assicurativa dopo essersi affidati a un sito civetta cercando tra le offerte su Internet. Oltre a ricevere una sanzione, hanno dovuto sborsare altri quattrini per assicurare il veicolo.

Truffati dalla falsa assicurazione, fermati a Gorgonzola e multati

Hanno rischiato davvero grosso. Alcuni automobilisti stavano circolando senza assicurazione e, nel caso di incidenti o di lesioni causate ad altri, sarebbero incappati in gravi conseguenze. Ma non si è trattato di una scelta intenzionale, bensì di una truffa. I conducenti erano convinti di essere in regola perché avevano versato la quota dovuta a un'agenzia dopo aver cercato su Internet l'offerta più conveniente. Sono però finiti su un sito civetta: i soldi sono spariti e la copertura assicurativa non è mai stata emessa. E lo hanno scoperto solo quando gli agenti della Polizia Locale di Gorgonzola li hanno fermati, e multati.

Controlli in atto

Nell’ultimo mese le attività degli agenti di Gorgonzola, guidati dal comandante Antonio Pierni, si sono concentrate anche sulla mancanza della copertura assicurativa.

Monitoriamo gli accessi in città attraverso le telecamere dotate di software per la lettura delle targhe e confrontiamo i dati. Abbiamo individuato veicoli che passano abitualmente in determinati punti e orari e abbiamo fermato e sanzionato i proprietari, una ventina nell’ultimo mese.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per Pc, smartphone e tablet da sabato 29 maggio 2021.