Lutto

Era un imprenditore dell’Italia del boom economico, addio a Mario Cominardi

Cassina de' Pecchi dice addio al fondatore dell'azienda di autonoleggio di pullman ed ex presidente della società di calcio.

Martesana, 30 Settembre 2020 ore 11:16

Cassina de’ Pecchi dice addio a Mario Cominardi, fondatore ai tempi dell’Italia del boom economico dell’omonima impresa di noleggio di bus.

Una storica azienda

L’azienda, ancora oggi attiva e con sede in via Vittorio Veneto, è cresciuta insieme al paese diventando un nome molto familiare. Soprattutto perché Cominardi era diventato il presidente della Virtus Cassina, la squadra di calcio che ha preceduto l’attuale società di via Mazzini, e il nome della sua ditta ne era lo sponsor.

Il cordoglio della squadra

“La società si stringe attorno alla famiglia Cominardi per l’ultimo saluto a Mario, un uomo che ha dato tanto allo sport cassinese – ha fatto sapere la dirigenza del Cassina Calcio in un comunicato – Fu il primo presidente della prima squadra di calcio fondata nel dopoguerra (Milan Club Colombirolo) e, dalla sua fondazione e per oltre vent’anni, ha guidato la Virtus (prima società affiliata Figc). Un progetto nato come polisportiva che ancora oggi vive nella Pallavolo Cassina e nella Bocciofila. Sotto la sua guida il calcio cassinese ha potuto avere una casa come lo stadio comunale di via Mazzini e mostrarsi su palcoscenici internazionali. Buon viaggio Mario”.

I funerali

Le esequie di quello che è anche stato uno dei fondatori dell’Avis di Cassina si sono tenute questa mattina, mercoledì 30 settembre 2020, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Ausiliatrice. Lascia la moglie Adelaide, i figli Luciano, Claudia ed Elena con i rispettivi consorti e i nipoti.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia