Cronaca
Ora è in un albergo

Emilio Fede "scappa" da Segrate e viene arrestato

E' accusato di evasione dagli arresti domiciliari perché non avrebbe atteso l'autorizzazione del giudice di sorveglianza per spostarsi.

Emilio Fede "scappa" da Segrate e viene arrestato
Cronaca Martesana, 23 Giugno 2020 ore 16:05

Emilio Fede, residente in un condominio a Milano 2, ha lasciato la città per festeggiare il compleanno con la moglie a Napoli.

Emilio Fede lascia Segrate senza permesso

Emilio Fede, ex direttore del Tg4 residente in un condomio a Milano 2, è stato arrestato per aver lasciato Segrate senza permesso per andare a festeggiare a Napoli il compleanno con la moglie, l'ex senatrice Diana De Feo. I due erano in un ristorante sul lungomare quando ieri, lunedì 22 giugno 2020, i Carabinieri li hanno raggiunti invitando il segratese a seguirli.

Non aveva avuto il via libera dagli arresti domiciliari

L'89enne era stato condannato in via definitiva a quattro anni e sette mesi nell'ambito del processo Ruby bis a seguito delle indagini sulle olgettine, le ragazze che frequentavano le feste galanti dell'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Ha scontato sette mesi di arresti domiciliari e deve completare la pena con quattro anni di servizi sociali, ma secondo l'accusa è partito senza attendere l'autorizzazione del giudice del Tribunale di sorveglianza milanese. Avrebbe solo comunicato il suo viaggio alla stazione dei Carabinieri di Segrate, ma nessuno gli aveva dato il via libera.

Ora si trova in un albergo

I militari dell'Arma l'hanno quindi scortato in un albergo e gli è stato intimato di non lasciare la struttura fino alla decisione del magistrato di sorveglianza. Il viaggio programmato da Emilio Fede prevedeva il rientro a Milano giovedì prossimo. Saranno i giudici del Tribunale di sorveglianza a valutare se questo suo spostamento sia da ritenere legittimo o se sia stata una violazione del regime degli arresti domiciliari.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter