Cronaca

Droga e armi in un appartamento di Brembate

Droga e armi in un appartamento di Brembate. E' quanto hanno trovato i militari della Guardia di Finanza che hanno sequestrato 32 chilogrammi di eroina.

Droga e armi in un appartamento di Brembate
Cronaca 03 Ottobre 2017 ore 16:03

Droga e armi in un  appartamento di Brembate. E' quanto hanno scoperto i militari del nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Como, che hanno sequestrato oltre 32 chilogrammi di eroina.

L'operazione era iniziata nel Comasco

L'operazione, messa a punto nei giorni scorsi, (LEGGI L'ARTICOLO) era iniziata nel Comasco. Tutto è nato da un normale controllo stradale. Quando però i militari hanno fermato un albanese 30enne, quest'ultimo ha palesato un nervosismo apparso sospetto. A completare il quadro anche le informazioni incongruenti fornite dall'uomo e la presenza di un cacciavite in un portaoggetti del lato guida. A quel punto i militari hanno ritenuto che l'auto potesse celare un doppiofondo e hanno eseguito un controllo più approfondito del veicolo.

Nell'auto due doppifondi

Il controllo più approfondito dell'auto ha portato alla luce due doppifondi. Uno ricavato sotto il cambio, vuoto al momento dei controlli, e uno dietro al cruscotto. Ed è proprio in quest'ultimo che i militari hanno trovato una pistola revolver, con le munizioni. L'arma è risultata essere stata rubata nel 2010. Durante il controllo i finanzieri hanno anche trovato un mazzo di chiavi che li ha portati in un condominio di Brembate.

Un vero laboratorio della droga

L'appartamento di Brembate si è rilevato un vero e proprio laboratorio della droga, nonché un luogo di stoccaggio degli stupefacenti. All'interno dell'alloggio, infatti, i militari hanno trovato e sequestrato 63 panetti di eroina per un  totale di 32 chilogrammi. Ma non solo. I finanzieri hanno scoperto anche due pistole di cui una con il silenziatore e con la matricola semi-abrasa, 108 cartucce di diverso calibro e oltre 40 chilogrammi di sostanza da taglio. A completare il ritrovamento dei militari anche bilancini di precisione, frullatori, occhiali protettivi, mascherini antipolvere, e presse per compattare la droga. L'appartamento non aveva le caratteristiche di un'abitazine, ma di un vero e proprio magazzino-laboratorio.

L'uomo è stato arrestato

Il 30enne albanese è stato arrestato per produzione, detenzione e traffico di stupefacenti. Con in più l'aggravante per l'ingente carico di droga trovato in suo possesso. Al giovane sono state sequestrate anche due automobili.