Disabile "intrappolata" nella camera di un hotel

Disavventura turistica per una coppia di Pantigliate che aveva prenotato una stanza chiedendo fosse accessibile alle persone in carrozzina.

Disabile "intrappolata" nella camera di un hotel
Melzese, 20 Luglio 2019 ore 14:23

Disabile di Pantigliate vittima di una brutta esperienza quando avrebbe solo voluto godersi le ferie. La stanza dell'albergo non le permetteva di muoversi.

Disabile "in trappola"

Avrebbe voluto godersi le vacanze, ma i primi due giorni sono stati un incubo perché con la sedia a rotelle non riusciva a muoversi nella stanza dell'albergo prenotato dal marito, che aveva chiesto invece spazi accessibili. Vittime di questa disavventura sono stati Luca Moro, 52 anni, e la moglie Alessandra Mariani, 54, costretta sulla sedia a rotelle dal 2012 a seguito di una malattia muscolare, entrambi di Pantigliate.

Difficoltà sin dall'inizio

"C’era un letto a castello nella camera e mia moglie non riusciva a entrare - ha spiegato Moro - Sono sceso alla reception e ho chiesto di toglierlo. Anche nel bagno si faceva fatica. La titolare ha affermato che secondo lei quello era un bagno accessibile. Le ho detto che ce ne saremmo andati e lei ha risposto che  non ci avrebbe ridato la caparra di quasi mille euro".

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 20 luglio 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.