Dipendenti infedeli “riciclano” le lavatrici

Dipendenti infedeli “riciclano” le lavatrici
29 Aprile 2017 ore 11:25

Tutto è nato da un banale controllo dei carabineiri, insospettiti da quell’auto posteggiata nella strada senza uscita e con una scatola di grosse dimensioni sui sedili posteriori. 

Mai avrebbero immaginato che quella semplice verifica avrebbe portato a smascherare una compravendita illegale di prodotti della Candy: lavatrici, forni, piani cottura e frigoriferi.  Elettrodomestici che quattro dipendenti portava fuori dallo stabilimento brugherese illegalmente. 

Ma il loro gioco sporco è stato “ripulito” dai militari della stazione di Brugherio. 

L’articolo completo con il racconto delle modalità con cui veniva perpetrata la frode lo trovate sul giornale in edicola e nella versione sfogliabile per Pc, Smartphone e Tablet


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia