Cronaca
Sviluppi

Delitto a Cologno Monzese ecco chi è la vittima

La vittima è Maria Begoña Gancedo, 60enne dipendente della biblioteca comunale di Cologno.

Delitto a Cologno Monzese ecco chi è la vittima
Cronaca Martesana, 22 Marzo 2022 ore 12:13

Nuovi dettagli sul delitto  avvenuto questa mattina, martedì 22 marzo 2022 a Cologno  Monzese. La vittima è una dipendente del Comune.

Delitto a Cologno chi è la vittima

A perdere la vita a causa delle coltellate ricevute è stata una donna di 60 anni di origini spagnole, ma con cittadinanza italiana,  residente in via Bergamo 7. Si tratta di  Maria Begoña Gancedo. La donna, rimasta vedova una quindicina di  anni fa,  viveva con i tre figli: due gemelle 24enni affette da sindrome di Down e un figlio di 28 anni. Quest'ultimo sarà sentito dai Carabinieri che stanno indagando sulla tragedia, anche se al momento non sono stati emessi provvedimenti a suo carico.

Indagini in corso

In attesa del pomeriggio, quando il 28enne sarà ascoltato dagli inquirenti, continua l'attività di indagine in via Bergamo da parte dei militari. Sul posto operano i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni con il capitano Antonio Belardo e il Nucleo investigativo di Milano con il reparto della Scientifica.  Stando alle prime informazioni, le due ragazze potrebbero aver assistito al delitto che sarebbe avvenuto intorno alle 4.30 di questa mattina. A dare l'allarme sono stati i vicini di casa che hanno sentito le urla disperate della donna.

La 61enne era dipendente comunale e lavorava presso la biblioteca civica.

Biblioteca chiusa per lutto: il dolore del primo cittadino e del vicesindaco

Oggi pomeriggio, martedì, la biblioteca rimarrà chiusa in segno di lutto.

"Non ci sono parole adeguate per esprimere lo stato d'animo che provo di fronte alla tragica scomparsa di Maria Begoña Gancedo - ha dichiarato il sindaco Angelo Rocchi - Sempre sorridente, umile, gentile e disponibile, è stata per la nostra biblioteca civica un punto di riferimento. Lascerà in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla un vuoto incolmabile".

Una volta appresa la notizia, questa mattina il vicesindaco e assessore ai Servizi sociali Daniela Dattilo si è recata in via Bergamo, per stare vicina e fare visita alle figlie della 61enne: "Maria era così bella, buona, dolce, umana e umile", ha sottolineato.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter