un'idea brillante

Dagli abiti su misura alle mascherine fatte a mano

Paola Zuccati ha deciso di trasformare il suo lavoro da sarta in un'idea per stare accanto alla comunità in un momento difficile

Dagli abiti su misura alle mascherine fatte a mano
Martesana, 21 Marzo 2020 ore 10:20

Dagli abiti su misura alle mascherine fatte a mano. La bella storia di Paola Zuccati che si è data da fare in un momento difficile per tutti.

Mascherine fatte a mano per i cittadini

Paola Zuccati vive a Rodano e nella vita si occupa di abbigliamento e tessuti. Il suo lavoro, che normalmente è quello di cucire abiti su misura, le ha dato l’idea per aiutare la sua comunità Paola ha deciso di realizzare delle maschere in cotone, fatte con le sue mani, e di regalarle ai rodanesi gratuitamente. “Ho visto che la situazione che stiamo vivendo sta avendo ripercussioni psicologiche sulle persone e mi sono chiesta cosa potessi fare per farle stare meglio – ha raccontato – Mi sono messa a macchina e ho iniziato a cucire. E’ una goccia nell’oceano, ma può essere un abbraccio. Come il bacio di una mamma sul ginocchio di un bambino che è appena caduto”.

Più di cento

Cucire mascherine è diventato il suo lavoro. Otto ore al giorno, senza sosta. Ne ha già fatte più di cento che poi inscatola e consegna al panificio di via Marconi che a sua volta le distribuisce a chi ne ha bisogno. “E’ un lavoro complesso – ha aggiunto Paola – Il materiale va sanificato, squadrato e confezionato. Non si tratta di un presidio medico chirurgico e non garantisce una schermatura al 100%, ma può essere uno degli accorgimenti da affiancare a tutte le precauzioni necessarie”.

Il libretto delle istruzioni

Le maschere sono personali e possono essere riutilizzate con un processo di sanificazione. Paola, con l’aiuto di Pierluigi Antoniotti, referente del Controllo del vicinato rodanese e lavoratore nella sanità, ha anche stilato un elenco di indicazioni da seguire che affiancano consigli utili a battute capaci di strappare un sorriso. “Se hai mangiato aglio continuerà a sentirsi – si legge – Non è adatta ai subacquei, ai saldatori e nemmeno agli inverni rigidi. Non ha poteri magici, nemmeno se ci speri tanto. E’ riutilizzabile pressoché all’infinito sempre che tu non ti dimentichi di toglierla prima di raderti, per esempio”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli dell’iniziativa di Paola e le altre notizie della settimana nella Gazzetta della Martesana disponibile in edicola e nella versione sfogliabile online a partire da sabato 21 marzo 2020.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia