covid

Da martedì 26 gennaio tamponi rapidi anche a Segrate

Il servizio attivato grazie alla sinergia tra Segrate Servizi, Comune, medici di base e San Raffaelle. Una rete di competenze che potrà essere utilizzata anche per la campagna di somministrazione dei vaccini.

Da martedì 26 gennaio tamponi rapidi anche a Segrate
Cronaca Martesana, 21 Gennaio 2021 ore 12:01

Da martedì 26 gennaio 2021, anche a Segrate ci si potrà sottoporre al tampone - test antigenico rapido, nel rispetto delle procedure autorizzate da Ats. Un progetto attivato grazie alla rete istituita da Segrate Servizi, società partecipata al 100% dal Comune, in collaborazione con l'Amministrazione che metterà a disposizione gli spazi idonei, alcuni medici di base e operatori sanitari che prestano servizio in città, e l'ospedale San Raffaele.

Tamponi al via anche a Segrate

I test verranno effettuati nei centri civici di Cascina Ovi (via Olgia) e Redecesio (via Verdi), dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 15.
I test verranno eseguiti su prenotazione, chiamando il numero 393-8568843, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Al momento della chiamata sarà necessario indicare dati anagrafici, codice fiscale e lasciare un contatto telefonico della persona che effettuerà il test.

Il prezzo è di 35 euro, ma per i residenti di Segrate è prevista una tariffa scontata (25 euro). Qualora si risultasse positivi al test rapido, senza costi aggiuntivi, si potrà effettuare il tampone molecolare all’Ospedale San Raffaele.

"Insieme per affrontare il Covid"

Un’iniziativa importante, in cui tutti i principali soggetti di Segrate: il Comune, Segrate Servizi, l’ospedale San Raffaele e i medici collaborano per dare il proprio contributo alla lotta al Covid - dichiara l'amministratore unico della società Segrate Servizi, Gianfranco Giacomo D'Amato -. E, va sottolineato, offrendo ai cittadini di Segrate questo servizio a prezzo calmierato. Il passo successivo che auspico sarà quello di utilizzare questa macchina che abbiamo approntato e che testeremo al meglio nelle prossime settimane, anche per la somministrazione dei vaccini, nei modi e nei tempi che le autorità consentiranno".

Un'opportunità in più per i segratesi che potranno sapere se sono stati contagiati dal virus in modo rapido e sicuro rimanendo vicino a casa - commenta il sindaco Paolo Micheli - Inoltre sarà una campagna ulteriore di monitoraggio dell'evoluzione della pandemia sul territorio. Ringrazio l'assessore alla Salute Barbara Bianco, il personale della Segrate Servizi e tutti i soggetti coinvolti, per questo importante servizio che abbiamo fortemente voluto, superando le tante formalità necessarie all'attivazione. Quel che conta però è il risultato finale.