Croce Rossa e PizzAut insieme per una serata di solidarietà

Il ricavato della cena del 2 dicembre a Monza servirà per raccogliere fondi per le associazioni.

Croce Rossa e PizzAut insieme per una serata di solidarietà
Martesana, 19 Novembre 2019 ore 11:40

Croce Rossa e PizzAut insieme per una serata di solidarietà. Il ricavato della cena del 2 dicembre servirà per raccogliere fondi per entrambe le associazioni.

Croce Rossa e PizzAut insieme per una serata di solidarietà

Cosa c’è di meglio di una serata in compagnia di persone speciali con ottimo cibo e a fin di bene? Se anche voi volete prenderne parte il Comitato monzese della Croce Rossa e PizzAut – Nutriamo l’inclusione vi aspettano il 2 dicembre alle 19.30 al ristorante Pizzeria Del Centro a Monza (vicolo Spalto Isolino).

Qui i pizzaioli e i camerieri di PizzAut, l’associazione che promuove l’inclusione delle persone autistiche, prepareranno e serviranno pizze buonissime. Il ricavato della serata servirà a raccogliere fondi a favore della Croce Rossa e del progetto PizzAut.

Il sogno che sarà presto realtà

Più che un progetto un sogno, che piano piano sta prendendo forma: grazie alla tenacia e alla passione di Nico Acampora i ragazzi dell’Associazione apriranno, nella primavera del 2020 a Cassina de Pecchi, la prima pizzeria italiana completamente gestita da ragazzi autistici. Il tutto con il solo obiettivo di garantire un futuro di autonomia a questi ragazzi.

Leggi anche:  Nuovi fondi per coniugi separati e divorziati in difficoltà

Diventato un esempio nazionale

Un progetto salito alla ribalta delle cronache nazionali alla fine del 2017 con la partecipazione di Nico e dei suoi pizzaioli alla  trasmissione televisiva “Tu si che vales!”: pur non avendo vinto il primo premio, il progetto è diventato un caso nazionale con l’organizzazione di centinaia di eventi PizzAut in giro per l’Italia.

Insieme è meglio

Il 2 dicembre la scelta di unire le forze: PizzAut e il comitato monzese della Croce Rossa Italiana uniti per regalare una serata di bontà. La bontà delle pizze preparate dai ragazzi che certamente lasceranno i commensali a bocca aperta, e la bontà delle azioni che unisce i due sodalizi sotto il comune denominatore della solidarietà e dell’attenzione alle persone che vivono in una condizione di  fragilità.

Il menù comprende: antipasto, giro pizza, patatine fritte, dolce, bibita e acqua. La quota di partecipazione è di 25 euro. Prenotazione obbligatoria inviando un’email a prenotazioni@pizzaut.it

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI