Cronaca
Servizi sociali

Crisi post-covid, a Cernusco si preparano a uno "tsunami" a settembre

Ci si attende una diminuzione delle persone occupate e di conseguenza un aumento importante degli sfratti.

Crisi post-covid, a Cernusco si preparano a uno "tsunami" a settembre
Cronaca Martesana, 07 Giugno 2020 ore 10:09

A Cernusco sul Naviglio ci si prepara al peggio per settembre. I Servizi sociali del Comune temono infatti che si abbatterà proprio allora sulla città l'onda lunga dell'effetto del lockdown.

Tsunami sociale

Ben 1700 cernuschesi hanno usufruito dei buoni pasto, oltre trecento famiglie faticano a pagare gli affitti. E dopo l'estate, quando cesseranno gli aiuti, si capirà chi avrà definitivamente perso il lavoro, con la conseguenza che inizieranno anche gli sfratti. "Purtroppo in questo momento siamo alle prese con una crisi drammatica, senza avere dati per conoscerla", ha detto la responsabile dell'area Servizi sociali, Giustina Raciti. Mercoledì la commissione preposta si è riunita per cercare di organizzare le opportune contromisure.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 6 giugno 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Seguici sui nostri canali