aggiornamento

Trend confermato, la crescita dei contagi c’è ma è stabile VIDEO

Parla l'assessore Gallera.

Trend confermato, la crescita dei contagi c’è ma è stabile VIDEO
25 Marzo 2020 ore 18:22

trend sembra confermato: i contagi crescono ma non più in modo esponenziale. Lo dicono i dati divulgati, come sempre, dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera.

Il trend sale, ma è stabile

Sono 1643 i positivi a Covid-19 che si aggiungono oggi al totale dei contagiati in Lombardia che sale a 32346 persone. Martedì l’aumento era stato di 1942. Diminuisce anche il numero dei ricoverati che supera i diecimila pazienti (10026): oggi sono stati 315, martedì erano stati 445. In Terapia intensiva si trovano 1236 pazienti (+42) mentre i decessi si attestano a 296 (martedì erano stati 402) per un totale 4474.

I dati provinciali parlano di una crescita contenuta: a Bergamo sono 7072 (+344), Brescia 6597 (+299), Como 706 (+71), Cremona 356 (+95), Lecco 1076 (+61), Lodi 1884 (+24), Monza-Brianza 1587 (+133), Milano 6074 (+373).

“In questi giorni la pressione sui Pronti soccorso è lievemente diminuita – ha detto Gallera – questo ci deve spingere a continuare a fare questi sacrifici che stanno dando i loro frutti”.

I dati in Italia

Sono 3491 i positivi in più rispetto a ieri che portano il numero totale a 57521. Sale anche il numero dei decessi, 683 oggi, portando il totale dall’inizio dell’epidemia a 7503. Sale, per fortuna, anche il numero dei guariti: solo offi 1036. In Terapia intensiva restano ricoverati al momento 3489 persone. Numeri che arrivano dalla quotidiana conferenza stampa della Protezione civile nonostante l’assenza del Commissario Angelo Borrelli che oggi ha annunciato di avere qualche linea di febbre.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: