Cronaca
Una lieta novità

Coronavirus: in Martesana un Comune a zero contagi

Lo ha comunicato il sindaco Roberta Maietti: gli ultimi due positivi sono stati dichiarati guariti

Coronavirus: in Martesana un Comune  a zero contagi
Cronaca Martesana, 29 Maggio 2020 ore 16:41

Rodano è il primo Comune in Martesana a zero contagi. Gli ultimi due cittadini che stavano combattendo contro il Covid 19 ce l'hanno fatta e dopo aver fatto il tampone sono risultati negativi. Lo ha comunicato poco fa il sindaco Roberta Maietti. Uno spiraglio di luce dopo mesi di difficoltà.

Rodano è a zero contagi

Non è la parola "fine", ma certamente un'occasione per sorridere. Rodano è il primo paese della Martesana senza contagi Covid attivi sul territorio. Lo ha comunicato alla cittadinanza il sindaco Roberta Maietti. Il Comune, che ha poco più di 4.500 abitanti, ha avuto sedici contagi complessivi dall'inizio dell'emergenza e quattro decessi, anche se i casi sospetti segnalati in questi tre mesi, ma che non hanno potuto effettuare il tampone, sono più del doppio. Nell'ultimo mese si sono susseguite le guarigioni e non sono emersi nuovi tamponi positivi, mentre durante l'ultima settimana erano rimasti soltanto due rodanesi a combattere contro la malattia. Anche loro però sono stati dichiarati guariti portando il conto complessivo a zero casi attivi.

"Una speranza per il futuro"

"In questo momento il primo pensiero va a chi non ce l'ha fatta e a chi ha perso un proprio caro a causa del virus - ha evidenziato il primo cittadino - Non ho mai amato particolarmente parlare di numeri, ma in questo caso si tratta di un dato importante a cui ambivamo e che speriamo di riuscire a mantenere. E' una malattia che destabilizza e chi l'ha sconfitta, leggiamo storie ogni giorno, ha dovuto lottare. Fa riflettere ci sia voluto tutto questo tempo per arrivare a zero e non dobbiamo pensare sia finita. E' necessario continuare con regole e con buonsenso".

Torna alla home per le altre notizie di oggi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter