Il caso

Consigliera si dimette e chiede scusa agli elettori

Carla Radaelli ha lasciato il Consiglio comunale di Pessano e ha voluto rivolgersi anche agli elettori.

Consigliera si dimette e chiede scusa agli elettori
Martesana, 01 Agosto 2020 ore 16:30

Consigliera si dimette e chiede scusa agli elettori. E’ successo a Pessano con Bornago dove Carla Radaelli ha deciso di fare un passo indietro a meno di un anno dalla fine del mandato.

Cambio della guardia in Consiglio comunale

Martedì sera si è tenuto a Pessano con Bornago il Consiglio comunale che ha sancito ufficialmente l’addio della consigliera di maggioranza Carla Radaelli che ha lasciato il posto a Davide Tremolada. Lo scranno sarebbe spettato Daniel Di Virgilio, primo dei non eletti, che è però mancato il 20 giugno scorso. “E’ un onore per me essere all’interno della maggioranza – ha sottolineato il neo consigliere, che in passato aveva già ricoperto la carica, ma all’opposizione – Farò del mio meglio”.

La lettera d’addio e le scuse della consigliera

La seduta si è svolta in via telematica e la consigliera Radaelli non ha potuto quindi salutare in prima persona i suoi colleghi. Ha scritto però una lettera. “Quando ho accettato l’incarico sapevo esattamente che avrei incontrato delle difficoltà, soprattutto per la mia inesperienza politica, per essere troppo diretta e poco diplomatica – si legge nella missiva – Pensavo che la buona volontà avrebbe fatto la differenza, ma mi sono sbagliata. Mi sono resa conto che la politica, con la sua burocrazia, le sue regole e le sue tempistiche, non mi appartiene, come io non appartengo a lei. Chiedo scusa a chi mi ha dato fiducia per non aver mantenuto le promesse”.

Il tema di via Kennedy

La consigliera è poi tornata sul delicato tema di via Kennedy, dove lei risiede e dove i lavori tanto attesi non sono ancora stati completati. “Quando ne sento parlare con superficialità, con mezze verità, con indifferenza e anche con ironia, da persone che non conoscono la realtà se non per sentito dire, allora mi arrabbio, perché recepisco quelle parole come una mancanza di rispetto verso gli abitanti che come me hanno subìto e accettato le sue trasformazioni e oggi aspettano e sperano che la zona venga messa in sicurezza sotto tutti gli aspetti e che i lavori vengano fatti nel minor tempo possibile”, ha spiegato.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli e le altre notizie della settimana nella Gazzetta della Martesana disponibile in edicola e nella versione sfogliabile online a partire da sabato 1 agosto 2020.

Torna alla home per le altre notizie di oggi

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia