Confermata la condanna dell’ex sindaco di Pioltello

Confermata la condanna dell’ex sindaco di Pioltello
12 Aprile 2017 ore 08:30

Condanna confermata con una riduzione di pena di sei mesi. 

Questo il risultato dell’udienza di appello che ha visto protagonista l’ex sindaco di Pioltello Antonello Concas che, nel 2013, era stato coinvolto nell’inchiesta “Clean city” portata avanti dalla Procura di Monza. 

L’allora primo cittadino era stato accusato di aver intascato una tangente da 20mila euro da parte di un esponente della famiglia Sangalli, titolare dell’azienda che gestiva il servizio di raccolta rifiuti. 

Nel luglio del 2015 era arrivata la sentenza di primo grado emessa dal giudice del Tribunale di Monza che aveva inflitto una pena di due anni a Concas. In settimana è arrivata la sentenza di appello che ha confermato la condanna, ma ridotto la pena. 

La difesa, però, è pronta a ricorrere in Cassazione. Il dettaglio della notizia lo trovate sul giornale in edicola e online a partire da sabato 15 aprile.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia