Cronaca
In manette

Commerciante in crisi spaccia droga per non chiudere il negozio di famiglia: arrestato

Operazione della Squadra investigativa del Commissariato di Polizia di Sesto San Giovanni: sequestrati cocaina e hashish.

Commerciante in crisi spaccia droga per non chiudere il negozio di famiglia: arrestato
Cronaca Sesto, 17 Dicembre 2021 ore 15:54

Commerciante in crisi spaccia droga per non chiudere il negozio di famiglia: arrestato. Operazione della Squadra investigativa del Commissariato di Polizia di Sesto San Giovanni: sequestrati cocaina e hashish.

Commerciante arrestato per spaccio di droga

Residente a Sesto, ma con l'attività in un Comune limitrofo, è finito in manette per spaccio di stupefacenti. L'arrestato, un italiano di 40 anni, aveva recentemente ereditato il negozio (un colorificio) dal padre scomparso. Poi l'arrivo della crisi dovuta anche al Covid. Da qui la scelta dell'esercente di iniziare a vendere droga, il tutto (a detta sua) per garantire delle entrate extra e per evitare di dover abbassare per sempre la saracinesca. Una motivazione, però, che ieri, giovedì 16 dicembre 2021, non gli ha risparmiato il fermo da parte degli agenti.

La perquisizione a casa e nel negozio

Seguendo le tracce dello spaccio in strada, i poliziotti sestesi sono arrivati al 40enne. In occasione della perquisizione a casa e in negozio, gli agenti hanno rinvenuto 18,85 grammi di cocaina e 33,58 grammi di hashish, due bilancini di precisione, vari taglierini usati per tagliare il "fumo" e diverso materiale utilizzato per il confezionamento. All’interno del negozio sono stati trovati anche 2.450 euro, sequestrati anch'essi perché considerati provento dello spaccio. Lo stupefacente è stato trovato nel colorificio, nascosto tra i barattoli di vernice e nel rivestimento del soffitto. Oggi, venerdì 17 dicembre, il 40enne è comparso in Tribunale a Monza per la convalida del fermo.

Seguici sui nostri canali