#unfuturopermarty

Commemorazione sabato a Milano per Valeria e Fabrizio precipitati in un burrone sotto gli occhi della figlia

Appuntamento sabato 6 febbraio 2021 alle 10 all'Anfiteatro Martesana di Crescenzago. La raccolta fondi in favore della piccola Martina è arrivata intanto a 330mila euro.

Commemorazione sabato a Milano per Valeria e Fabrizio precipitati in un burrone sotto gli occhi della figlia
Cronaca 05 Febbraio 2021 ore 14:51

Una commemorazione pubblica in onore di Valeria e Fabrizio, la coppia tragicamente finita in un burrone, lo scorso fine settimana, al passo della Presolana, sui monti fra Bergamo e Brescia, sotto gli occhi della figlia.

Precipitati in un burrone sotto gli occhi della figlia: #UNFUTUROPERMARTY

L’appuntamento è per sabato 6 febbraio 2021, alle 10, con pioggia o sole, per un ritrovo in ricordo della vita di Valeria e Fabrizio, giovani sportivi vittime di una tragica fatalità nella montagna che amavano e rispettavano.

L’occasione servirà anche a celebrare e promuovere la raccolta fondi in favore della loro figlia Martina, che intanto è arrivata a quota 330mila euro.

Commemorazione a Milano per Valeria e Fabrizio

IL PROGRAMMA:

• Ritrovo – ore 10:00 Anfiteatro Martesana (Parco Martiri della Libertà Iracheni Vittime del Terrorismo) DOVE FABRY SI ALLENAVA SEMPRE

• Saluto a Fabry e Vale– ore 10.20 un lungo applauso renderà omaggio alla coppia e romperà il silenzio del cordoglio omaggiando la famiglia.

• Liberi tutti – ore 10.30

UNICA REGOLA: Indossate una maglietta bianca, portate una sciarpa, un nastro, un palloncino. Il bianco che mostreremo e agiteremo in questa occasione sarà il simbolo della purezza di Martina, dell’Amore che tutti proviamo per lei e del sostegno di Milano nella tragedia.

Chi erano marito e moglie

Valeria Coletta lavorava in una finanziaria, mentre il marito Fabrizio Martino Marchi era dipendente in una azienda farmaceutica. Avevano una seconda casa a Bratto, la frazione di Castione che spesso raggiungevano per trascorrere qualche giorno di vacanza, sia d’estate che d’inverno. Marito, moglie e la loro bambina sabato 30 si erano fermati in valle e domenica sera sarebbero dovuti tornare a Milano.