Menu
Cerca
I dati

Cinquemila colognesi hanno chiesto aiuto al Comune, ma potrebbero essere anche il doppio

Si parla del 10% della popolazione, ma per la Caritas (tra "invisibili" e cittadini che mostrano pudore) si arriverebbe a novemila persone in crisi.

Cinquemila colognesi hanno chiesto aiuto al Comune, ma potrebbero essere anche il doppio
Cronaca Martesana, 17 Aprile 2021 ore 13:16

Cinquemila colognesi hanno chiesto aiuto al Comune, ma potrebbero essere anche il doppio. Si parla del 10% della popolazione, ma per la Caritas (tra “invisibili” e cittadini che mostrano pudore) si arriverebbe a novemila persone in crisi.

Una “bomba sociale” pronta a esplodere?

Per quanto riguarda le varie misure di sostegno, alcune pensate proprio per l’emergenza Covid (come i buoni spesa), c’è stato un vero boom di richieste di aiuto rivolte al Municipio nel corso del 2020, anno profondamente segnato – come quello attuale – dall’emergenza Covid. Una situazione emersa nel corso del Consiglio comunale che si è tenuto giovedì 15 aprile 2021.

Cosa accadrà quando verranno sbloccati i licenziamenti e gli sfratti?

Quando non verrà più prorogata la cassa integrazione straordinaria e ripartiranno gli sfratti, la situazione rischia di peggiorare, in un Comune (Cologno Monzese) che nell’Adda Martesana è storicamente il più povero per reddito pro capite. Intanto l’assessore al Bilancio Giuseppe Di Bari ha annunciato che in futuro l’addizionale comunale sull’Irpef diventerà progressiva: insomma, più si guadagna, più di paga. Al momento il prelievo è uguale per ogni contribuente, a prescindere dal reddito. E non c’è nemmeno una fascia d’esenzione.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile Web per pc, smartphone e tablet da sabato 17 aprile 2021.

 

 

Condividi