Lettera di lamentele

“Ci cadono pezzi di muro in testa”. Gli inquilini delle case comunali scrivono al sindaco

A Cassina de' Pecchi disagi nel complesso residenziale di proprietà del Municipio: "Il cancello dall'esterno si apre a tutti, anche ai ladri, ma per uscire serve la chiave, altrimenti si rimane bloccati dentro".

“Ci cadono pezzi di muro in testa”. Gli inquilini delle case comunali scrivono al sindaco
Martesana, 29 Agosto 2020 ore 15:38

Pezzi di muro che cadono, topi che girano e citofoni che aprono il portone a tutti, ladri compresi. Sono solo alcuni dei problemi segnalati dai residenti degli alloggi comunali di via Buonarroti a Cassina de’ Pecchi in una lunga e dettagliata lettera inviata al sindaco.

Gli intonaci si staccano

Chiedono che si intervenga con manutenzioni opportune e tempestive, prima che un contesto residenziale bello e dignitoso cada nel degrado. “Per far tagliare l’erba che aveva raggiunto il metro e mezzo di altezza abbiamo dovuto implorare gli operai della ditta incaricata dal Comune che stavano già lavorando nelle scuole”, hanno raccontato gli inquilini.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 29 agosto 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia