Cronaca
Intervento

Chiama il 118 e dice: "Voglio buttarmi dal ponte di Trezzo", ma i Carabinieri la fermano

Il fatto è avvenuto domenica 26 luglio 2020 nei pressi del viadotto che collega la città con Capriate. La donna, affetta da problemi psichici, è stata poi sedata e portata in ospedale.

Chiama il 118 e dice: "Voglio buttarmi dal ponte di Trezzo", ma i Carabinieri la fermano
Cronaca Trezzese, 28 Luglio 2020 ore 11:58

Una donna ha chiamato il 118 dichiarando di volersi buttare dal ponte di Trezzo. Alla fine i militari sono riusciti a fermarla.

Voleva buttarsi dal ponte di Trezzo, ma non ci è riuscita

Ha detto all'operatore di volersi buttare dal ponte di Trezzo, ma alla fine è stata fermata grazie al tempestivo intervento dei carabinieri della locale stazione. Il fatto è avvenuto domenica 26 luglio 2020, poco dopo le 22 in via Sala, nei pressi del viadotto che collega Trezzo a Capriate San Gervasio attraversando l'Adda. Una donna di quarant'anni, affetta da disturbi mentali ha chiamato il 118 e ha dichiarato al centralino la volontà di farla finita gettandosi dal ponte. Sul posto è intervenuta una pattuglia guidata dal comandante ad interim che, nei pressi del ponte ha individuato la donna. Questa, una volta riconosciuto il rappresentate della Forza pubblica si è tolta le scarpe e ha cercato di darsi alla fuga in direzione del ponte. E' stata però fermata in tempo dallo stesso militare insieme al personale del 118 e ai Carabinieri della stazione di Gorgonzola giunti in supporto. La quarantenne è stata quindi sedata e porta in ospedale a Vimercate in codice giallo dove al momento è ricoverata, ma non è in pericolo di vita.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Seguici sui nostri canali