Città bike friendly

Cernusco si conferma "bandiera gialla" per le piste ciclabili

Fiab ha conferito alla città che vanta 77 chilometri di ciclabili su 110 di strade, quattro "bike-smile" su cinque.

Cronaca Martesana, 16 Luglio 2020 ore 17:01

Quattro bike smile su cinque. Cernusco sul Naviglio con la sua fitta rete di piste ciclabili per il terzo anno consecutivo è stato premiato come eccellenza italiana nel campo della mobilità dolce.

Piste ciclabili

Il riconoscimento, conferito annualmente da Fiab Onlus  (Federazione italiana amici della bicicletta), premia le Amministrazioni che valorizzano la messa in pratica di concrete politiche per la mobilità a due ruote. L'obiettivo principale dell’iniziativa "Comuni ciclabili" è infatti sostenere e accompagnare gli enti locali a essere sempre più bike-friendly. La valutazione del grado ciclabilità della città e del suo territorio avviene attraverso criteri oggettivi e misurabili sulla base di specifici parametri in quattro aree: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e comunicazione & promozione.

E non è finita: altre due in arrivo

Cernusco potrebbe, in vista del prossimo anno, migliorarsi ancora. La Giunta ha infatti approvato due progetti del valore di circa 225mila euro di nuove piste ciclabili per completare i collegamenti con scuole e metropolitana. Si tratta di quelle di via don Mazzolari e via IV Novembre. “Il primo permetterà di collegare le scuole di via don Milani a via Leonardo da Vinci e quindi al centro storico - ha spiegato il sindaco Ermanno Zacchetti - Con questo intervento di fatto concluderemo il progetto di collegare con piste ciclabili tutti i plessi scolastici pubblici della città. Il secondo invece, prevederà la trasformazione di via IV Novembre da doppio senso a senso unico di marcia così da permettere la realizzazione di un passaggio ciclopedonale in sicurezza dal centro storico e via Cavour fino a viale Assunta attraverso il ponte del Naviglio. Insieme ai lavori per la creazione della pista ciclopedonale, sarà previsto anche un intervento sugli impianti semaforici con un sistema dinamico che, in base ai flussi di traffico, modificherà i tempi di attesa, al fine di evitare il più possibile che ci siano ripercussioni sulla viabilità”.

Quasi ottanta chilometri di piste in città

"Per riuscire a mantenere il titolo, ma soprattutto per assicurare ai nostri cittadini un alto livello di vivibilità su due ruote, il lavoro è costante e con sempre una maggiore attenzione negli investimenti per migliorare e ampliare le ciclabili in città – hanno spiegato Zacchetti e l’assessora alla Mobilità sostenibile Luciana Gomez -  L’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto e che stiamo ancora vivendo, ci ha dimostrato ancor di più quanto sia importante potersi muovere in sicurezza sue due ruote, soprattutto in città. Cernusco è arrivato in parte preparato grazie al lavoro messo in campo con costanza e strategia negli ultimi dieci anni: da noi ci sono 110 chilometri di strade urbane e circa 77 chilometri di ciclabili”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.