Cronaca

Cernusco ha dato l'ultimo saluto a Francesco Alberti, travolto da un pirata

La città si è fermata per il funerale del volontario dell'oratorio: "sei stato un esempio di servizio".

Cernusco ha dato l'ultimo saluto a Francesco Alberti, travolto da un pirata
Cronaca Martesana, 28 Gennaio 2019 ore 17:50

Cernusco ha dato l'ultimo saluto a Francesco Alberti, travolto da un pirata. La città si è fermata per il funerale del volontario dell'oratorio: "sei stato un esempio di servizio".

Ultimo saluto a Francesco Alberti, travolto da un pirata

L'amato volontario della Sacer Francesco Alberti, 70 anni, è morto lunedì scorso in ospedale dopo essere stato travolto da un pirata della strada (già denunciato) sabato sera. La tragedia ha scosso la comunità cernuschese che oggi, lunedì 28 gennaio 2019, gli ha dato l'ultimo saluto. In centinaia si sono stretti al dolore della famiglia per il funerale, celebrato in Santa Maria Assunta da monsignor Luciano Capra. Oltre al prevosto, hanno presieduto la funzione anche l'ex coadiutore don David Riboldi, don Enrico Carulli (parroco di San Giuseppe Lavoratore) e don Ettore Bassani (cappellano dell'Uboldo).

"Sei stato un esempio di servizio per la comunità"

Hanno partecipato alle esequie tante persone della comunità religiosa, ma non solo. Hanno presenziato il sindaco Ermanno Zacchetti in fascia tricolore e le associazioni a cui il 70enne era legato, su tutte Avo e Croce Bianca: all'uscita da chiesa del feretro sono stati suonati i lampeggiati delle ambulanze per omaggiarlo. "Francesco è stato un esempio - ha rimarcato il prevosto durante l'omelia -. Ci ha insegnato come servire, con umiltà e disponibilità disarmante. Ci ha insegnato anche per chi servire, perché era certamente una persona di grande generosità, ma era spinto dall'amore per Dio e per il prossimo, aveva una grande fede. Non si poteva non volergli bene, adesso dobbiamo continuare sulla strada da lui tracciata".

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter