"Affari di famiglia"

Cerca di disfarsi della droga con l'aiuto della suocera: finisce ai domiciliari dalla mamma

Una 45enne di Brugherio è stata arrestata dai Carabinieri per spaccio. Il Tribunale le ha imposto il trasferimento a casa del genitore che vive a Cologno

Cerca di disfarsi della droga con l'aiuto della suocera: finisce ai domiciliari dalla mamma
Pubblicato:

Mal comune, mezzo gaudio? Quasi, almeno nel caso specifico. Una 45enne è stata arrestata a Brugherio dai Carabinieri con l'accusa di spaccio. Appena ha sentito "odore di bruciato", ha cercato di disfarsi dello stupefacente con l'aiuto della suocera, sua vicina di casa.

Quarantacinquenne arrestata per spaccio

La vicenda andata in scena nei giorni scorsi nel quartiere Torazza si è conclusa con il fermo della donna da parte dei militari della Compagnia di Pioltello, "in trasferta" in Brianza seguendo gli indizi raccolti nel corso di appositi servizi antidroga. Accanto a loro, in ausilio, c'erano i colleghi della Stazione locale.

"Tieni, butta tutto"

"Tieni, butta tutto". Questa la frase che la 45enne ha pronunciato rivolgendosi alla suocera, consegnandole un piccolo pacchetto poco prima che su di lei piombassero i Carabinieri. Quest'ultimi, in borghese, al momento di presentarsi come membri della Forze dell'ordine, hanno notato che poco prima la suocera aveva appunto gettato a terra un pacchettino, che poi è stato accertato contenesse della cocaina.

La droga sequestrata

Nella casa della 45enne sono stati rinvenuti 6 grammi di cocaina, 23 di hashish, 13 di sostanza da taglio, poco più di 700 euro in contanti (considerati frutto dell’attività illecita), tre smartphone e del materiale utile per il confezionamento delle dosi. Il tutto è stato sequestrato. E' stata perquisita anche l'abitazione della suocera, praticamente dirimpettaia della 45enne, ma l'esito è stato negativo. Non è stato rinvenuto stupefacente.

E' finita ai domiciliari (dalla mamma)

Dopo la convalida del fermo, il Tribunale di Monza ha stabilito nei confronti della 45enne gli arresti domiciliari a casa della madre a Cologno Monzese. Insomma, da un parente all'altro. E in altro Comune, lontano dalla suocera.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali