Cento mucche all'asta. Conto alla rovescia per salvarle, altrimenti saranno uccise

La famiglia Cassi cerca una terza via alternativa alla vendita e al mattatoio.

Cento mucche all'asta. Conto alla rovescia per salvarle, altrimenti saranno uccise
Martesana, 23 Aprile 2019 ore 07:36

Cento mucche all’asta. E se non troveranno un compratore entro qualche giorno saranno uccise. La storia della famiglia Cassi di Cassina de' Pecchi sta facendo il giro d'Italia mano a mano che si avvicina la scadenza dei termini, fissata per il 26 aprile.

Mucche all’asta

Le vacche sono quelle della famiglia Cassi a Cascina Moretti. L’azienda “Futuragri” da giugno ha preso possesso delle stalle della cascina. Ma la vicenda fatta di carte bollate è iniziata nel 1990 e da allora va avanti. Gli animali, però,  restano di proprietà della famiglia, che al momento non ha un luogo dove piazzarli. L'abitazione, invece, dovrà essere lasciata libera a breve. Ma la priorità ora sono gli animali, con l'asta oramai alle porte.

L'asta

L'asta è programmata il 26 aprile 2019. E se non si palesasse un compratore, le mucche  verrebbero abbattute. Per il loro futuro si sta battendo il legale Eliana Capizzi. La famiglia Cassi, dal canto suo, sta cercando una terza via. I proprietari vorrebbero trovare una soluzione che permetta loro di tenere gli animali, in modo che non vengano né ceduti né uccisi. Ma il tempo stringe.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter