C’è posta per te, anzi no. Un quintale di lettere buttate nei campi

La Polizia Locale di Pioltello è risalita a un’azienda di Treviglio raggirata dalla sua dipendente, una «postina» residente a Cassano d’Adda.

C’è posta per te, anzi no. Un quintale di lettere buttate nei campi
Martesana, 26 Gennaio 2020 ore 11:40

C’è posta per te … anzi no visto che oltre un quintale di lettere sono state ritrovate abbandonate in mezzo ai campi di Pioltello dalla Polizia di Locale. La protagonista della vicenda è una postina cassanese che lavora per una agenzia di Treviglio.

C’è posta per te … in mezzo ai campi

E’ successo a fine ottobre quando un contadino di rientro alla sua tenuta, percorrendo la strada vicinale che conduce a Cascina Castelletto è stato attratto dalla presenza di strani rifiuti lungo l’argine della roggia. Non si trattava di cartacce, ma di missive mai recapitate al destinatario. Così ha allertato la Polizia Locale e quando gli agenti sono arrivati sul posto si sono resi conto che la  situazione era ben più grave. Dentro al fosso, infatti, erano state scaricate migliaia di lettere e pacchi. La protagonista della vicenda sarebbe una postina che lavora per una agenzia di Treviglio (completamente incolpevole nella vicenda) e residente a Cassano d’Adda.

 

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno. 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve