Da lunedì 2 novembre 2020 ha lasciato l'incarico

Cassano, il «dottore delle frazioni» è andato in pensione

Samuele Motta, nato e cresciuto in città, dal 1983 si alternava tra Groppello e Cascine San Pietro. Ora ha deciso di appendere il camice al chiodo.

Cassano, il «dottore delle frazioni» è andato in pensione
Cassanese, 07 Novembre 2020 ore 14:32

Il medico di famiglia Samuele Motta di Cassano d’Adda da lunedì 2 novembre 2020 ha appeso il camice al chiodo ed è andato in pensione.

Il medico di famiglia Motta è in pensione

Insieme al campione ciclista Gianni, è il «Motta» più famoso di Groppello. È così che è conosciuto Samuele Motta, medico condotto della frazione cassanese, che lunedì, dopo trentotto anni di onorato servizio in città, è andato in pensione. Nato e cresciuto sulle rive del Naviglio Martesana all’ombra del Rudun, dopo la laurea in medicina conseguita presso l’Università Statale di Milano, aveva un unico desiderio: diventare medico di famiglia. Ha sempre preferito definirsi così, piuttosto che «di base»: non solo una scelta lessicale, ma un modo di pensare, indice di chi vuole stare vicino alle persone di una comunità prima ancora di viverle come semplici pazienti.

L’articolo completo sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 7 novembre 2020 e nello sfogliabile online.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia