Caserma dei pompieri cade a pezzi: balconi inagibili

Si sono staccati dei grossi pezzi di intonaco: finestre "murate". Giovani Sestesi: "E' uno scandalo, il Comune intervenga"

Caserma dei pompieri cade a pezzi: balconi inagibili
Sesto, 29 Agosto 2018 ore 10:11

Caserma dei pompieri cade a pezzi: balconi inagibili. Si sono staccati grossi pezzi di intonaco: finestre "murate". Giovani Sestesi: "E' uno scandalo, il Comune intervenga".

"Allarme rosso" per la caserma dei pompieri

E' "allarme rosso" per la caserma dei pompieri di Sesto San Giovanni. Transitando su viale Matteotti, infatti, è impossibile non accorgersi delle condizioni in cui versa la struttura. Ed è altrettanto impossibile non accorgersi di come i balconi siano "off limits", chiusi e non utilizzabili a causa del distacco di grossi pezzi di intonaco.

Giovani Sestesi: "Situazione scandalosa"

A riaccendere i riflettori sullo stato della caserma dei Vigili del fuoco è stata la lista civica Giovani Sestesi, guidata dall'ex consigliere comunale Paolo Vino. E i toni usati dal movimento nei confronti dell'Amministrazione comunale del sindaco Roberto Di Stefano non sono stati certo morbidi. "Da molto tempo la caserma di viale Matteotti cade a pezzi - hanno sottolineato dalla lista civica - I balconi sono in uno stato davvero vergognoso".

Lo stabile è di proprietà della Città Metropolitana

La caserma dei pompieri di Sesto San Giovanni è di proprietà di Città Metropolitana. L'ex Provincia, per intenderci. Ma questo, sempre per i Giovani Sestesi, non deve essere una scusante per non intervenire. "Un'Amministrazione attenta dovrebbe intervenire, senza se e senza ma - hanno aggiunto dal movimento - I nostri Vigili del fuoco sono sempre pronti, giorno e notte, con la pioggia e con la neve a rispondere alle nostre richieste di aiuto. Peccato che Sesto San Giovanni si dimentichi presto di loro. E i politici del selfie ignorano i loro problemi".