Emergenza abitativa

Case Aler di Pioltello conclusione dei lavori rimandata… di nuovo

Il Contratto di quartiere era stato firmato nel 2005: quindici anni dopo devono ancora essere ultimati i 39 appartamenti che erano stati previsti.

Case Aler di Pioltello conclusione dei lavori rimandata… di nuovo
Cronaca Martesana, 16 Febbraio 2021 ore 09:12

Sarebbero dovute essere completate entro il 30 ottobre 2019, ma così non è stato. Continua così il calvario delle case Aler di via Ugo La Malfa di Pioltello, una ferita aperta da quindici anni.

Case Aler di Pioltello, un progetto di 15 anni fa

Era il 2005 quando l’allora Amministrazione decise di partecipare  al bando promosso dal Comune di Milano per la realizzazione del Contratto di quartiere, l’accordo tra enti che metteva a disposizione soldi pubblici per la realizzazione e la riqualificazione degli alloggi in housing sociale. All’epoca si decise di procedere su più fronti, con la sistemazione delle case Aler di via La Malfa e di via Nenni e la realizzazione di 39 appartamenti all’incrocio tra via La Malfa e via Roma. A distanza di quindici anni il cantiere non è stato ancora ultimato.

Dai ritardi ai sequestri

La storia di questo cantiere è una ferita profonda per la città di Pioltello. I ritardi continui da parte dell’Agenzia regionale per la casa fanno il paio con la mancanza di controlli e di risorse necessarie per ultimare gli interventi. Non molti anni fa, per esempio, il cantiere fu messo sotto sequestro dalla Polizia Locale di Pioltello dopo che scoprirono che l’azienda incaricata dei lavori utilizzava l’area per scaricare rifiuti provenienti da altri Comuni. Recentemente da Regione Lombardia hanno annunciato l’intenzione di dedicare nuove risorse ad Aler affinché porti a termine i cantieri aperti nel minor tempo possibile.

Case Aler modificata la convenzione

Recentemente Aler e Comune si sono sedute di nuovo intorno a un tavolo per modificare la convenzione attualmente in essere tra le parti. Pioltello ha chiesto lo stralcio dal progetto della pista ciclabile che sarebbe dovuta essere realizzata dall’agenzia all’interno dei lavori del cantiere. Ma dopo 15 anni di attesa il Comune ha deciso di procedere in autonomia, realizzandola lo scorso anno durante i lavori di sistemazione della strada. Aler, invece, ha chiesto di posticipare la data di consegna del cantiere fissata dal 30 ottobre 2021. Anche se i cittadini sono scettici che tale scadenza possa essere rispettata. D’altronde negli ultimi 15 anni non è mai successo.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 13 febbraio 2021.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli