Cronaca

Cartello contro i disabili, la Procura apre un'inchiesta

Cartello contro i disabili, la Procura apre un'inchiesta
Cronaca Martesana, 20 Agosto 2017 ore 20:51

La Procura apre un'inchiesta sul cartello shock contro i disabili affisso nel parcheggio del Carosello di Carugate. Il pm di turno Alessandra Cerretti ha in queste ore acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza del centro commerciale grazie alle quali si potrebbe risalire all'identità dell'autore dell'ignobile cartello.

La vicenda aveva fatto il giro del web nei giorni scorsi. Secondo quanto è stato sinora ricostruito un uomo sarebbe stato multato per aver parcheggiato negli spazi adibiti alla sosta per disabili. Però, quando si è trovato la sanzione sul cruscotto, anziché mettersela in tasca e fare mea culpa, ha pensato bene di prendersela con quello che secondo lui era il vero colpevole, e cioè il disabile che ha avvisato del suo parcheggio irregolare.

E si è pure preso la briga di tornare il giorno seguente per affiggere un cartello con un messaggio davvero shock: "A te handicappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo: a me 60 euro non cambiano  nulla, ma tu rimani sempre un povero handicappato... Sono contento che ti sia capitata questa disgrazia".

Il cartello (nel quale comparivano anche un paio di errori ortografici, giusto per stare in tema di ignoranza...) ha fatto brevemente il giro del web grazie alla condivisione di un utente del centro commerciale. Il personale del Carosello ha subito provveduto alla rimozione del messaggio.

La direzione del centro commerciale in una nota di è dissociata dal vergognoso cartello.


Seguici sui nostri canali