Cartelli contro il ladro di fiori: "Vergognati, spera che non ti becchiamo..."

Nel mirino sono finite le aiuole abbellite e curate dai volontari: "Non lo conosci il settimo comandamento?"

Cartelli contro il ladro di fiori: "Vergognati, spera che non ti becchiamo..."
Sesto, 21 Maggio 2018 ore 08:34

Cartelli contro il ladro di fiori: "Vergognati, spera che non ti becchiamo...". Nel mirino sono finite le aiuole abbellite e curate dai volontari: "Non lo conosci il settimo comandamento?".

Cartelli contro il ladro di fiori

ladri di fiori 2
Le aiuole di via Marzabotto abbellite a proprie spese dai residenti

La segnalazione arriva da Sesto San Giovanni. Da via Marzabotto, per l'esattezza. Qui i residenti della zona hanno abbellito a proprie spese le aiuole della strada, piantando fiori colorati. Ma qualcuno deve aver scambiato quelle stesse aiuole come una sorta di "self service", visto che alcune piantine messe a dimora continuano a sparire. Da qui la decisione di posizionare dei cartelli.

"Non lo conosci il settimo comandamento"

"Dovresti sapere che il settimo comandamento è 'non rubare', vergognati! - si legge sul cartello postato su Facebook dal vice presidente del Consiglio comunale Marco Lanzoni - Augurati di non essere mai scoperto... I fiori sono stati pagati dai condomini, non li ha forniti il Comune". Ma il messaggio contro il ladro dal pollice verde sarebbe stato valido lo stesso, anche se le piante le avesse comprate il Municipio.