Cronaca
Il caso

Caricavano trattori rubati su un camion diretto all'estero, in manette tre cittadini rumeni

La scena insolita aveva insospettito un passante che in quel momento stava attraversando via Rivoltana

Caricavano trattori rubati su un camion diretto all'estero, in manette tre cittadini rumeni
Cronaca Melzese, 08 Ottobre 2022 ore 13:28

E’ successo a Liscate. Gli uomini stavano caricando i trattori rubati su un camion, che poi sarebbe partito alla volta della Romania. Un passante, però, li ha notati e ha contattato i Carabinieri di Melzo

Liscate. Caricavano trattori rubati su un rimorchio

Nella mattinata di ieri, venerdì 7 ottobre 2022, i Carabinieri della Stazione di Melzo hanno ricevuto una chiamata da parte di un uomo che, trovandosi a passare lungo via Rivoltana, a Liscate, ha notato delle persone intente a caricare dei mezzi agricoli su un rimorchio parcheggiato nei pressi di un capannone.

Una scena insolita, che ha insospettito il passante, cittadino di Liscate, che ha subito contattato i militari.

Al loro arrivo, i Carabinieri hanno sorpreso quattro persone proprio mentre caricavano due trattori sul camion.

I quattro hanno cercato di allontanarsi entrando nel capannone, mentre i due conducenti del camion, cittadini rumeni,  hanno riferito di essere stati incaricati a trasportare i mezzi in Romania.

Intervenuti, nel giro di pochi minuti, anche i rinforzi della Compagnia di Pioltello, i carabinieri sono riusciti a rintracciare subito i quattro soggetti ancora all’interno dello stabile. Un 26enne, un 24enne, un 19enne, ed anche un minore di 17 anni: tutti rumeni senza fissa dimora e disoccupati. Sul retro del capannone è stata ritrovata anche la loro auto, con chiavi inserite e quadro acceso.

Agli immediati accertamenti dei Carabinieri, i due trattori sul rimorchio sono risultati provento di furto. All’interno del capannone sono stati rinvenuti altri due mezzi agricoli, anche questi rubati.

I tre uomini sono stati arrestati, mentre il minorenne è stato uno denunciato

Tre dei malfattori sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per ricettazione e condotti al Carcere di San Vittore dai Carabinieri di Melzo. Il quarto, diciassettenne, è stato invece deferito alla Procura per i Minorenni.

I veicoli rinvenuti, rubati tra luglio e settembre scorso nelle province di Bergamo e Brescia , sono stati tutti restituiti ai legittimi proprietari

Seguici sui nostri canali