Capodanno 2020 Milano, ecco cosa fare

Le proposte per la notte del 31 dicembre.

Capodanno 2020 Milano, ecco cosa fare
Brugherio, 30 Dicembre 2019 ore 15:03

Nuovo anno, festeggiamenti in grande. Ecco che  piazza del Duomo decide di trasformarsi nel giusto palcoscenico per accogliere  l’evento della notte più magica dell’anno: «Milano Capodanno for Future 2020».

Capodanno 2020 Milano

Si tratta del primo Capodanno d’Italia attento all’ambiente e alla sostenibilità, tanto nei messaggi quanto nell’organizzazione. Sarà una grande festa e un grande evento dedicato alla cura dell’ambiente promosso dal Comune di Milano, la cui organizzazione è affidata ad «Artificio23» a seguito di una gara d’appalto, e che vede la partecipazione di Rai Radio 2 come radio ufficiale. A partire dalle 20, orario di inizio dell’evento, la grande domanda sarà: «Che 2020 vogliono quelli che oggi nel mondo hanno vent’anni?». Attraverso i contributi video di ragazzi e ragazze che in tutte le parti del mondo sono impegnati in prima linea nelle battaglie per la salvaguardia del nostro pianeta, sarà presentato un grande mosaico dei desideri per l’anno che verrà.
In loro vece sarà presente poi sul grande palco di piazza Duomo l’attivista per il clima Federica Gasbarro, unica italiana scelta dalle Nazioni Unite per rappresentare la sua generazione al vertice sul clima dell’Onu e all’Assemblea generale.  La musica sarà la vera protagonista della serata.

Gli artisti della serata

In prima linea l’inebriante Myss Keta, l’artista che partendo da Milano sta facendo parlare di sé in tutta Italia. Non mancheranno i  Coma Cose, il duo milanese che sta facendo impazzire ragazzi e non solo e che arriva da una serie di sold out estivi. Sarà presente anche Lo Stato Sociale, la band bolognese che dopo un anno di pausa dai live torna con una performance unica creata appositamente per l’evento.  Tre membri del panorama musicale italiano con un grande seguito di pubblico e ambasciatori di un messaggio globale che parte da Milano.
L’attenzione all’ambiente sarà dunque massima, non solo nei contenuti, ma anche nella produzione dell’evento aderendo a quelle che sono le linee guida e i dettami di Legambiente, di recente sviluppati per rendere sostenibili  i concerti e i grandi eventi pubblici. Tutto questo sarà realizzato attraverso una serie di azioni concrete che coinvolgeranno l’ambito dei trasporti, invitando la cittadinanza all’utilizzo dei mezzi pubblici per raggiungere l’area dell’evento. A tutto il personale che lavorerà all’evento verranno distribuite borracce per evitare l’utilizzo di bottiglie di plastica  oltre  all’utilizzo della carta e della plastica riciclata per tutto il periodo di realizzazione della manifestazione.

E in Martesana?

Anche dalle nostre parti non mancano le opzioni per passare la serata di Capodanno. Per chi non ha ancora organizzato nulla, per gli ultimi ritardatari o per chi vuole semplicemente stare all’aperto, a Cernusco sul Naviglio in piazza Unità d’Italia andrà in scena il «Capodanno on ice», sulla pista di pattinaggio sul ghiaccio. La serata inizierà alle 23, con musica, panettone e spumante, in attesa di scambiarsi gli auguri per un meraviglioso 2020.
Per chi ama il teatro, invece, a Gorgonzola Sala Argentia dedica la serata al cabaret milanese ripercorrendo la storia del nostro capoluogo. Sul palco ci saranno Alessandro Galassi e Alberto Ressa. Lo spettacolo inizia alle 22 e a mezzanotte, ovviamente, non mancherà una pausa con brindisi augurale (per informazioni www.argentia.it).
A Segrate, invece, in Cascina Commenda è in programma la commedia musicale «Ti lovvo!» di Alessandro Bontempi. Anche qui non mancherà il brindisi (www.cascinacommenda.it).
A Peschiera Borromeo, invece, si svolgerà un veglione unico nel suo genere. Sotto il variopinto tendone del Piccolo circo dei sogni di Paride Orfei, infatti, sono in programma numeri circensi di alta scuola, che sapranno affascinare grandi e piccini. La serata inizia alle 20.30 (informazioni: www.piccolocircodeisogni.com).
Per gli appassionati di storia e cultura locale, invece, c’è l’appuntamento organizzato dalla Pro Loco di Trezzo sull’Adda, che offrirà la possibilità di una visita guidata alla torre del Castello. Un viaggio nel tempo che parte nel museo dei ritrovamenti celtici e delle tombe longobarde che si sposta nelle grotte del Castello e nei sotterranei per scoprire la storia del grande palazzo Visconteo, che si concluderà con salita sulla torre di 42 metri a mezzanotte per brindisi, lancio delle lanterne e vista dei fuochi di tutta la Pianura. La visita inizia alle 22 e i posti sono limitati (per informazioni www.prolocotrezzo.com). Nei sotterranei sarà anche allestito e compreso un grande tunnel ghiacciato ambientato nel Polo Nord.
A Brugherio, invece, l’appuntamento è per il pomeriggio con una tradizione cittadina. Alle 17 il teatro San Giuseppe ospiterà il classico concerto di Capodanno del Corpo musicale San Damiano Sant’Albino (informazioni: www.bandasandamiano.it).

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter