Menu
Cerca
La beffa

Caos medici a Melzo: le assegnano un dottore… che non esiste

Il nome del dottore che le era stato assegnato dal Cup era sbagliato: si trattava di un dipendente dell'Asst Melegnano, ma del settore amministrativo.

Caos medici a Melzo: le assegnano un dottore… che non esiste
Cronaca Melzese, 08 Marzo 2021 ore 13:36

Terza puntata del caos medici che sta travolgendo la città di Melzo. Dopo il pensionamento di una dottoressa e il ritiro all’ultimo del suo sostituto, ora i pazienti sono alle prese con gli  errori nelle assegnazioni da parte del servizio “Scelta revoca”.

Caos medici parte terza

L’ultimo episodio di questa telenovela ha visto come sfortunata protagonista la melzese Emanuela Stroppa, 62 anni, una dei tanti pazienti rimasta sprovvista di medico di base dopo il pensionamento della sua precedente dottoressa. Come tanti lo ha scoperto quasi per caso e non ha potuto fare altro che rivolgersi al sistema di “Scelta e revoca” promosso dall’Asst Melegnano Martesana per il cambio di medico di base.

Un nuovo dottore… a Pozzuolo

Quando finalmente è riuscita a contattare il numero dedicato, è stata invitata a presentarsi al Cup dell’ospedale di Melzo dove le è stato dato il nominativo del suo nuovo referente. Peccato che il medico in questione fosse localizzato a Pozzuolo Martesana e non nel suo Comune di residenza.

Mi è stato detto che era l’unica soluzione possibile e che al momento a Melzo non c’erano medici disponibili per accettare nuovi pazienti. Io non ho la patente, mi sposto solo in bicicletta: con questa situazione sarò costretta a dipendere sempre dai miei figli o dagli amici anche solo per andare a fare una ricetta.

ha spiegato la donna.

Oltre il danno la beffa

La sorpresa – e l’arrabbiatura – maggiore l’ha avuta quando si è messa in contatto con il nuovo dottore. Al Cup infatti le era stato dato un nominativo con tanto di indirizzo email da contattare. La donna ha scritto alla persona in questione ottenendo una risposta che l’ha lasciata basita. Non solo il nuovo “medico” non aveva l’ambulatorio a Pozzuolo, ma non era neppure un medico. Si trattava infatti di un dipendente dell’Asst Melegnano Martesana che lavora negli uffici amministrativi e che nulla centrava con il servizio di medicina di famiglia.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 06 marzo 2021.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli