Troppa ressa

Caos all’ospedale di Gorgonzola, intervenuti i Carabinieri

Il Presst è l’unico presidio dell’Adda Martesana in cui gli studenti da 6 a 18 anni possono effettuare il tampone.

Caos all’ospedale di Gorgonzola, intervenuti i Carabinieri
Cronaca Martesana, 17 Ottobre 2020 ore 12:59

Caos all’ospedale di Gorgonzola, i sindacati denunciano: “Non ci sono ingressi e uscite separati e dopo l’esame si mischiano con gli utenti in coda al Cup”.

Caos all’ospedale di Gorgonzola, troppa ressa

Tante, troppe persone che si trovano a contatto all’ospedale Serbelloni di Gorgonzola, qualcuno anche con la febbre. Già, perché il Presst è l’unico presidio dell’Adda Martesana in cui gli studenti da 6 a 18 anni possono effettuare il tampone e ogni giorno ci sono code per accedere al servizio. Scolari che vanno lì perché venuti a contatto con un contagiato o perché presentano sintomi riconducibili al Covid-19. Ma il vero problema è un altro: la condivisione degli spazi e la mancanza di percorsi diversificati per entrata e uscita. E in diverse occasioni sono stati chiamati i Carabinieri.

La denuncia dei sindacati

“La struttura non può supportare da sola il bacino d’utenza di tutta l’area Martesana – ha spiegato il sindacalista Antonio Giampriamo dell’Usi sanità – La gente si accalca all’entrata, soprattutto fuori dalla portineria, e pensare di lasciare minorenni che non stanno bene al freddo è inaccettabile. Inoltre, una volta entrati questi potenziali veicolatori di virus non hanno un percorso di ingresso e di uscita differenziato dal resto dell’utenza”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli e le dichiarazioni sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 17 ottobre 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità