Troppa ressa

Caos all’ospedale di Gorgonzola, intervenuti i Carabinieri

Il Presst è l’unico presidio dell’Adda Martesana in cui gli studenti da 6 a 18 anni possono effettuare il tampone.

Caos all’ospedale di Gorgonzola, intervenuti i Carabinieri
Martesana, 17 Ottobre 2020 ore 12:59

Caos all’ospedale di Gorgonzola, i sindacati denunciano: “Non ci sono ingressi e uscite separati e dopo l’esame si mischiano con gli utenti in coda al Cup”.

Caos all’ospedale di Gorgonzola, troppa ressa

Tante, troppe persone che si trovano a contatto all’ospedale Serbelloni di Gorgonzola, qualcuno anche con la febbre. Già, perché il Presst è l’unico presidio dell’Adda Martesana in cui gli studenti da 6 a 18 anni possono effettuare il tampone e ogni giorno ci sono code per accedere al servizio. Scolari che vanno lì perché venuti a contatto con un contagiato o perché presentano sintomi riconducibili al Covid-19. Ma il vero problema è un altro: la condivisione degli spazi e la mancanza di percorsi diversificati per entrata e uscita. E in diverse occasioni sono stati chiamati i Carabinieri.

La denuncia dei sindacati

“La struttura non può supportare da sola il bacino d’utenza di tutta l’area Martesana – ha spiegato il sindacalista Antonio Giampriamo dell’Usi sanità – La gente si accalca all’entrata, soprattutto fuori dalla portineria, e pensare di lasciare minorenni che non stanno bene al freddo è inaccettabile. Inoltre, una volta entrati questi potenziali veicolatori di virus non hanno un percorso di ingresso e di uscita differenziato dal resto dell’utenza”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli e le dichiarazioni sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 17 ottobre 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia